Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Le Scuderie del Quirinale hanno ospitato il primo premio nazionale "Rating di legalità nella Pubblica Amministrazione" promosso da Aidr

Le Scuderie del Quirinale hanno ospitato il primo premio nazionale "Rating di legalità nella Pubblica Amministrazione" promosso da Aidr

18-05-2018
ales

Le Scuderie del Quirinale hanno accolto la prima edizione del premio nazionale “Rating di legalità nella Pubblica Amministrazione”, promosso dall’associazione Italian Digital Revolution, presieduta da Mauro Nicastri dell’Agenzia per l’Italia digitale.

Nel corso della cerimonia di consegna dei premi, l’AIDR ha voluto ringraziare Ales spa per la disponibilità e l’impegno organizzativo donando una pergamena ricordo a Mario De Simoni, Presidente e Amministratore di Ales spa e Scuderie del Quirinale.

Alla cerimonia di consegna, sono intervenute numerose autorità del mondo politico, istituzionale e culturale, tra cui i parlamentari Guido CrosettoGianfranco LibrandiMirella LiuzziMaurizio Gasparri e Antonio Saccone; l’eurodeputata Alessandra Mussolini; il direttore amministrazione e finanza di Ales spa, Fiorentina Russo, il generale Gaetano Scazzeri, comandante del Nucleo speciale anticorruzione della Guardia di Finanza; il presidente dell’Istat, Giorgio Alleva; il presidente dell’Associazione nazionale medici legali, Luisa Regimenti; i magistrati Stefano Aprile, vice segretario generale della Corte di Cassazione, Claudio Galoppi Consiglio superiore della Magistratura.

Il riconoscimento, che ha lo scopo di incentivare le pubbliche amministrazioni a migliorare i propri processi con l’utilizzo delle tecnologie per favorire la trasparenza e avvicinare sempre più i cittadini, consiste in un’opera realizzata dagli studenti del liceo artistico “Silvio Lopiano” di Cetraro (Cosenza) e viene assegnato alle PA centrali e locali che, attraverso il controllo di un software, rispondono ai requisiti richiesti dal regolamento. Tale software, verifica i siti delle pubbliche amministrazioni e, incrociando i dati con quelli resi disponibili dall’Anac (Autorità nazionale anticorruzione) calcola, si legge nel regolamento, “il tasso di rispondenza a quanto previsto dal decreto legislativo 33/2013 e dalla legge 190/2012 rispetto ai contenuti pubblicati all’interno dei siti web istituzionali sezione ‘Amministrazione trasparente’”, “assegnando a ciascuna di esse una percentuale di copertura”, ovvero quante delle informazioni previste dalle normative in termini di trasparenza le PA rendono pubbliche e accessibili agli utenti.
In sostanza, si tratta di una griglia di indicatori dalla quale scaturisce una classifica per tipologia di informazioni.
Al termine della procedura c’è una verifica finale da parte di un comitato tecnico-scientifico composto da esperti di chiara fama sui temi dell’anticorruzione e trasparenza.

v
 

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Mauro Covino e Flavia Marzano
La sala gremita del Convegno
Da sinistra: Mauro Draoli, Agenzia per l'Italia Digitale, Carlo De Masi, Presidente Adiconsum, Federica Meta, Giornalista Corriere delle Comunicazioni, Ciro Cafiero, Giuslavorista, Andrea Napoletano, Avvocato direzione Legale ANAS S.p.A
AIDR
Da sinistra: Mauro Draoli, Agenzia per l'Italia Digitale, Carlo De Masi, Presidente Adiconsum, Federica Meta, Giornalista Corriere delle Comunicazioni, Ciro Cafiero, Giuslavorista
On. Dalila Nesci, Francesco Saverio E. Profiti, Stefano Van Der Byl, Pier Luigi Bartoletti
Da destra: Paolo Sasso, Responsabile Procurement Enel Italia, Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR, Federica Meta, giornalista Corriere Comunicazione, Gianluca Maria Esposito, Ordinario Diritto Amministrativo Università di Salerno
Da sinistra: Rosangela Cesareo, socia Aidr, Jolanda Restano Ricercatrice Farmaceutica, Alberto Chalon Direttore Generale Qwant.com, Federica Piccinini, influencer e blogger, On Enza Bruno Bossio, Davide D'Amico, dirigente Miur e socio Aidr

Notizie e Comunicati correlati

1
Le nuove diete mediatiche degli italiani: tv e radio sul web, nuovi record per smartphone e social network. Nel 2018 la televisione registra una leggera flessione di telespettatori, determinata dal calo delle sue forme di diffusione più tradizionali. ....
mar 16 ott, 2018
AIDR
Un accordo di collaborazione è stato siglato tra l’associazione Italian Digital Revolution (www.aidr.it) e Canon Italia spa (www.canon.it), brand giapponese leader mondiale nel settore del “digital imaging”. A sottoscrivere l’intesa, ....
gio 11 ott, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Accordi di Collaborazione

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589