Osservatorio Innovazione e Crescita Digitale

La rivoluzione digitale non ha più confini, sta cambiando i nostri comportamenti e le nostre aspettative così come i mezzi e i prodotti che usiamo per la nostra vita personale e professionale.  Il potenziale innovativo dell’era digitale è appena iniziato: i veicoli autonomi, l’IoT, l’intelligenza artificiale, la realtà aumentata, le piattaforme ed i big data non sono più delle visioni audaci di ricercatori e sognatori, esse rappresentano da subito la base dei futuri modelli di business di startup e multinazionali. In questo scenario, l’Osservatorio Innovazione e crescita digitale di AIDR è luogo di incontro e di confronto tra i principali attori del settore e le autorità istituzionali per divulgare la cultura digitale, promuovere nuove iniziative e nuove tecnologie, con la finalità di migliorare la vita delle persone attraverso l’accesso a informazioni e servizi, migliorare la Customer Experience dei clienti e rendere più competitive le imprese italiane. Per fare questo, l’Osservatorio, si avvale di esperienze di manager, professionisti, imprenditori e dirigenti della PA esperti del mondo digitale, che intendono offrire il proprio contributo per fare rete e allargare i canali di informazione.

Il primo passo in questo percorso e il dialogo con le istituzioni per acquisire maggiore consapevolezza dei servizi che il cittadino realmente si aspetta e dunque favorire l’abilitazione di nuovi modelli che portano a significativi miglioramenti delle performance degli enti verso la collettività. La trasformazione digitale rappresenta un’enorme opportunità di sviluppo per le aziende e per le Pubbliche Amministrazioni ed è oggi considerata all’unanimità come l’elemento chiave per la competitività futura dei sistemi economici moderni e per sostenere la crescita tanto auspicata.

 

Responsabile Osservatorio Innovazione e Crescita Digitale

SANDRO ZILLI

SANDRO ZILLI

SOCIO AIDR

Privacy, tavola rotonda Aidr su controlli e sanzioni Garante  

Milano, 22 gennaio – Trascorso il periodo transitorio che tutti gli Stati europei hanno osservato per consentire alle imprese di adeguarsi al nuovo sistema legato al GDPR, entrato in vigore da maggio 2018, sono iniziate le verifiche e i controlli nonché l’irrogazione delle sanzioni amministrative. Da una prima analisi è possibile constatare come il Garante privacy italiano stia tenendo un approccio ragionevole e ponderato in merito alle sanzioni per il mancato rispetto del GDPR, e ciò, in modo conforme a quanto dispone il regolamento stesso, secondo cui le sanzioni devono essere “effettive, proporzionate e dissuasive”.

La protezione dei dati personali in Italia

Roma, 20 gennaio – Verrà presentata mercoledì 22 gennaio, alle ore 10.30 (Hotel Fifty House Soho di Milano), nel corso di una tavola rotonda con aziende organizzata dall’Associazione italian digital revolution (Aidr), “La protezione dei dati personali in Italia” (Regolamento UE n. 2016/679 e d.lgs. 10 agosto 2018, n. 101), opera della prof.ssa Giusella Finocchiaro, avvocato, ordinario di diritto privato e diritto di internet presso l’Università di Bologna.

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

Cerchi il lavoro giusto per te? Scoprilo su IO LAVORO

IO LAVORO è un sistema informativo che utilizza la professione e i dati raccolti dai siti web di numerose istituzioni (Istat, Isfol, Miur, etc) o forniti come open data, per dare un quadro informativo completo sul mercato del lavoro e per favorire l’incontro domanda offerta.


AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!