Seleziona una pagina

La blockchain crescerà del 50% nel settore energetico entro il 2025

di Flavio Fabbri 

La tecnologia impiegata nel mercato energy e dalle utilities potrebbe raggiungere un valore globale superiore ai 3 miliardi di dollari. Il suo utilizzo maggiore si registrerà nell’estrazione/distribuzione di gas e petrolio e negli impianti solari ed eolici.

L’utilizzo della tecnologia blockchain potrebbe a livello mondiale registrare un notevole incremento nei prossimi anni nel settore energetico. È quanto si legge nel nuovo studio Global Market Insights, secondo cui, tra il 2019 ed il 2025, si avrà in aumento del suo impiego fino al 50%, per un mercato che potrebbe raggiungere i 3 miliardi di dollari.

Diversi i fattori che favoriranno la sua integrazione nel mercato energy, tra cui la mobilità elettrica e l’elettrificazione in generale, le app collegate alle smart grid e agli smart meter, la necessità da un lato di maggiori livelli di efficienza energetica e di interoperabilità, dall’altro di tutela della privacy e di sicurezza informatica.A partire dal 2017, inoltre, sono oltre 140 le startup impegnate nello sviluppo di soluzioni blockchain per l’area energy e per le utilities, secondo il Report, con 70 progetti oggi in corso d’opera in tutto il mondo.

I segmenti dei combustibili fossili (petrolio e gas naturale) e delle fonti rinnovabili sono quelli più interessati dall’utilizzo di tale tecnologia. Per quanto riguarda il gas, si può immaginare una rete globale di pozzi di estrazione, con tanto di gasdotti, raffinerie, stoccaggi, impianti di liquefazione, navi metaniere, impianti di rigassificazione, reti di distribuzione e singoli utenti, che potranno interagire direttamente attraverso scambi di compravendita sicuri, trasparenti e senza necessità di intermediari.

Stesso discorso per i combustibili liquidi, con una rete che collegherà fra di loro pozzi petroliferi, oleodotti e petroliere, raffinerie, catene di distribuzione e di vendita al dettaglio. Fino al distributore sotto casa. Ma l’applicazione più rivoluzionaria per le blockchain potrebbe essere proprio nel mercato elettrico e delle fonti energetiche rinnovabili.

Tale mercato, infatti, è per sua natura molto più distribuito e lo sarà sempre di più con la crescita del fotovoltaico domestico. Basti pensare ad una rete integrata a livello mondiale, in cui grandi e piccoli impianti di pannelli fotovoltaici, pale eoliche, concentratori solari termici, sistemi di accumulo e stoccaggio dell’elettricità, utenze industriali e domiciliari, rappresenteranno milioni di nodi interconnessi da cavi di tutte le dimensioni che potranno interagire direttamente, comprare e vendere elettricità attraverso scambi intrinsecamente sicuri.

L’anno passato, la Commissione europea ha attivato l’Osservatorio ed il Forum blockchain proprio per incoraggiare l’impiego della tecnologia in diversi settori strategici, tra cui quello energetico, della Pubblica Amministrazione, della sanità, della finanza e delle banche, del commercio.

Secondo un recente studio Markets and Markets, la tecnologia blockchain potrebbe raggiungere un valore di mercato a livello mondiale pari a 23,3 miliardi di dollari entro il 2023 (1,2 miliardi circa nel 2018), con un tasso annuo di crescita composto superiore all’80%.

Fonte: Key4biz.it del 12/04/2019

Archivio

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

La reputazione online, tutele e diritti (Video)

A Digitale Italia approfondimento legato ai temi della digitalizzazione. Ospiti del format web ideato da Aidr, Mauro Nicastri, presidente di Aidr e Gabriele Gallassi Cofounder,...

AIDR NEWSLETTER

AIDR
Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle iniziative testo di prova e prova di testo

AIDR NOTIZIE DAL WEB

TUTTE LE NOTIZIE

Notizie
22/10/2021
Quale percezione hanno gli altri della nostra identità in rete, in che modo possiamo cancellare le immagini online che non ci rappresentano, è possibile tutelarsi da contenuti lesivi della nostra reputazione? A Digitale Italia nuovo approfondimento legato ai temi della digitalizzazione.
Notizie
21/10/2021
La chiave del successo di una buona strategia di social media marketing passa da lì, non ci sono dubbi. Per una azienda, piccola o grande che sia, non basta la presenza, o almeno non basta più la semplice presenza, sui social bisogna andare oltre, creando contenuti di valore
Notizie
20/10/2021
Il rito della vendemmia è millenario, e per molti aspetti le azioni umane sono le stesse di sempre, ben rappresentante dalle formelle e dai bassorilievi dei “cicli delle stagioni” delle grandi cattedrali romaniche che infallibilmente associano il mese di settembre – nell’allora vigente calendario giuliano - al segno zodiacale della Bilancia ed alla raccolta delle uve.

AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!