Seleziona una pagina

Dadone, lanciate le iniziative dell’anno europeo

di Rosangela Cesareo, Responsabile Relazioni Istituzionali Aidr

La Carta Nazionale dei Giovani, un piano per i Neet in collaborazione con l’Anci, ma anche 7 hub sul territorio per far incontrare la domanda e le offerte di lavoro. Sono le principali iniziative presentate dalla ministra per le Politiche Giovanili Fabiana Dadone durante l’incontro all’Auditorium Ara Pacis “2022 Anno Europeo dei Giovani” . 

“La Carta nazionale dei Giovani – ha spiegato – è un lavoro che ho ereditato e che io ho portato avanti con tantissima passione e ringrazio tutte le aziende che si sono messe a disposizione perché siamo riusciti a fornirvi un servizio che non riguardasse soltanto la possibilità di farvi viaggiare o di avere un’ottimo sconto su un servizio. Il punto era riuscire ad avere uno strumento che desse un ventaglio di opportunità nelle 24 ore della giornata, compresa la formazione e le informazioni sui nuovi tipi di lavoro che sono a disposizione. Su questo stiamo facendo a livello ministeriale, in sinergia con gli altri ministeri, stiamo facendo moltissimo.  È difficile sapere come orientarsi se non si sa quali sono le nuove opportunità in termini di lavoro e di possibilità occupazionali ed oggi la scuola deve ancora riuscire a creare quel ponte importante con il mondo del lavoro” Dadone ha spiegato che “la quasi totalità'” dei fondi a disposizione del suo ministero “sono stati utilizzati per creare 7 hub a livello territoriale” che abbiano proprio la capacità di far incontrare domanda e offerta di lavoro “ma calandola – ha puntualizzato – sulla realtà produttiva del territorio. Facendo sinergia e rete, e per questo ringrazio l”Anci, siamo riusciti anche a mettere in piedi una strategia di prossimità per i ragazzi inattivi (Neet) . Purtroppo in Italia abbiamo questo primato. E insieme ai comuni lavoreremo proprio per agganciarli alle opportunità che sono tante”. Mentre molti giovani, ha sottolineato, non conosco le opportunità lavorative messe a disposizione dal Governo, ma anche dalle Regioni, dai Comuni: “non hanno le informazioni trasferite spesso in modo burocratico e non friendly”. 

In occasione dell’evento erano presenti numerose autorità istituzionali tra cui  la Commissaria europea per l’Innovazione, la Ricerca, la Cultura, l’Istruzione e la Gioventù, Mariya Gabriel, il sindaco di Tirana, Capitale Europea dei Giovani 2022, Erion Veliaj, il Capo Dipartimento delle Politiche Giovanili il Consigliere Marco De Giorgi, nonché rappresentanti della rete Europeers, dell’Ambassador Network per l’AG e giovani europei dall’Ucraina ed altri paesi. Gli atleti delle Fiamme Gialle Ambra Sabatini e Luigi Samele e il mezzofondista Yemen Crippa hanno risposto alle numerose domande dei giovani presenti. 

Archivio

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

Cerchi il lavoro giusto per te? Scoprilo su IO LAVORO

IO LAVORO è un sistema informativo che utilizza la professione e i dati raccolti dai siti web di numerose istituzioni (Istat, Isfol, Miur, etc) o forniti come open data, per dare un quadro informativo completo sul mercato del lavoro e per favorire l’incontro domanda offerta.

AIDR NEWSLETTER

AIDR
Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle iniziative testo di prova e prova di testo

AIDR NOTIZIE DAL WEB

TUTTE LE NOTIZIE

Notizie
01/07/2022
La giuria tecnica della 21^ edizione del premio letterario “Racconti nella Rete” ha selezionato i venticinque racconti che saranno inseriti nella nuova antologia del Premio edita da Castelvecchi. I vincitori saranno premiati a Lucca in occasione della 28^ edizione del festival LuccAutori, in programma dal 17 settembre al 2 ottobre 2022. La kermesse, nata da una un’idea del giornalista Demetrio Brandi e collegata al Festival letterario “LuccAutori, è diventata fucina di talenti letterari, che sul web hanno l’occasione di confrontarsi, crescere ed emergere.
Notizie
30/06/2022
Un percorso formativo dedicato ai docenti e agli educatori sui nuovi approcci e metodi di formazione nel campo della cultura digitale. Il progetto Re-educo, finanziato nell’ambito del programma Erasmus+, affianca alla formazione degli studenti, un programma mirato per i formatori.  Sono 23 i docenti che stanno partecipando nel nostro Paese - sottolinea in una nota l’associazione Aidr partner del progetto Re- Educo - al percorso formativo.
Notizie
29/06/2022
Stimolare i giovani, coltivandone il talento e supportando le idee innovative in campo digitale. Nasce con questo obiettivo il Premio Giuseppe Turrisi, promosso da Sielte, indirizzato alle scuole secondarie della Sicilia, e dedicato alla memoria dell’ex presidente dell’azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La cerimonia di premiazione della prima edizione dell’iniziativa, si è svolta nella Sala Capitolare del Senato.

AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!