Seleziona una pagina

“Competenze digitali”, il 28 convegno Aidr con Attias a Unitelma Sapienza

Continua il percorso per formare nuove figure digitali 

Al termine cerimonia consegna primi diplomi in Web Community Manager

Roma, 25 novembre – La domanda di competenze digitali nel mercato del lavoro e nella vita quotidiana è in costante crescita. Per questo motivo la Commissione europea ha dato l’avvio nel 2016 alla coalizione per le competenze e le occupazioni digitali composta da Stati membri, imprese, parti sociali, ONG e operatori del settore dell’istruzione. L’obiettivo è ridurre il deficit in materia di competenze digitali a tutti i livelli, dalle competenze specialistiche di alto livello alle competenze necessarie a tutti i cittadini europei per vivere, lavorare e partecipare a un’economia e una società digitali.

Nonostante la diffusione degli strumenti digitali manca il personale dotato di competenze digitali sufficienti per poter occupare i posti di lavoro vacanti in vari settori. Importanti agenzie per il lavoro come GiGroup e Randstad hanno condotto delle ricerche in tal senso. Secondo questi report, nei prossimi anni mancheranno fino a circa 800.000 professionisti qualificati nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC).

Da anni, la mission dell’Associazione italian digital revolution (Aidr) è quella di stimolare e veicolare le riflessioni di esperti e rappresentanti delle parti sociali e di farsi promotore delle istanze di innovazione e sviluppo di cittadini e imprese presso le istituzioni. Un’azione programmatica portata avanti attraverso l’osservatorio professioni ICT, coordinato da Alessandro Capezzuoli, e una serie di incontri sul territorio nazionale.

Nell’ambito dell’accordo di collaborazione finalizzato allo sviluppo professionale delle figure previste nel settore ICT, Unitelma Sapienza e Aidr organizzano a Roma per il 28 novembre, dalle 16.30 (presso l’Aula Magna di Unitelma Sapienza in Viale Regina Elena 295), un incontro, “Competenze digitali”, per confrontarsi con istituzioni, studenti e imprese sui profili professionali ICT necessari sia nel settore privato che nel settore pubblico, entrambi in profonda trasformazione.

Apriranno i lavori Antonello Folco Biagini, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, e Mauro Nicastri, Presidente Aidr. Prenderà poi la parola Marta CimitileDirettore del Corso in “Web Community Manager” di Unitelma Sapienza. Conclusioni affidate a Luca Attias, Commissario straordinario per l’attuazione dell’agenda digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’evento ha trovato il sostegno di diverse aziende, fondazioni e associazioni.

Al termine del convegno si svolgerà la cerimonia di consegna dei primi diplomi in “Web Community Manager”, ai sensi dalle norme UNI e delle Linee Guida per la qualità delle competenze digitali nelle professionalità ICT promosse dall’Agenzia per l’Italia Digitale.

Archivio

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

La reputazione online, tutele e diritti (Video)

A Digitale Italia approfondimento legato ai temi della digitalizzazione. Ospiti del format web ideato da Aidr, Mauro Nicastri, presidente di Aidr e Gabriele Gallassi Cofounder,...

AIDR NEWSLETTER

AIDR
Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle iniziative testo di prova e prova di testo

AIDR NOTIZIE DAL WEB

TUTTE LE NOTIZIE

Notizie
22/10/2021
Quale percezione hanno gli altri della nostra identità in rete, in che modo possiamo cancellare le immagini online che non ci rappresentano, è possibile tutelarsi da contenuti lesivi della nostra reputazione? A Digitale Italia nuovo approfondimento legato ai temi della digitalizzazione.
Notizie
21/10/2021
La chiave del successo di una buona strategia di social media marketing passa da lì, non ci sono dubbi. Per una azienda, piccola o grande che sia, non basta la presenza, o almeno non basta più la semplice presenza, sui social bisogna andare oltre, creando contenuti di valore
Notizie
20/10/2021
Il rito della vendemmia è millenario, e per molti aspetti le azioni umane sono le stesse di sempre, ben rappresentante dalle formelle e dai bassorilievi dei “cicli delle stagioni” delle grandi cattedrali romaniche che infallibilmente associano il mese di settembre – nell’allora vigente calendario giuliano - al segno zodiacale della Bilancia ed alla raccolta delle uve.

AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!