Seleziona una pagina

Come partecipare al bando ‘Luoghi di Innovazione Culturale’ della Fondazione Cariplo

di Sercam Advisory

Fondazione Cariplo intende sostenere le organizzazioni che hanno in proprietà o gestione luoghi della cultura e che intendono portare un’innovazione concreta e duratura nella propria attività culturale.

Si intendono per “luoghi della cultura” gli spazi aperti al pubblico destinati alla fruizione e/o produzione culturale come musei, archivi, biblioteche, aree archeologiche, teatri, sale da concerto, sale cinematografiche, centri per arti e attività culturali.

Ai sensi di questo bando non sono considerati luoghi della cultura scuole e università. Si intende per “innovazione culturale” l’introduzione di attività/servizi in grado di cambiare in maniera rilevante e duratura le modalità di fare e vivere la cultura.

Soggetti beneficiari
Organizzazioni di natura pubblica o privata nonprofit che:

  1. abbiano come principale finalità la gestione di attività e/o beni culturali;
  2. dimostrino di essere proprietari o gestori del luogo della cultura o della rete di luoghi della cultura oggetto d’intervento. Nel caso di soggetti gestori è necessario allegare i documenti che disciplinano gli accordi con i proprietari relativamente a tempi, prerogative e condizioni economiche della gestione;
  3. abbiano svolto, almeno nell’ultimo anno, attività di promozione culturale e/o di valorizzazione dei luoghi oggetto d’intervento;
  4. abbiano al proprio interno, legata con un contratto stabile (non necessariamente a tempo indeterminato ma con carattere continuativo), almeno una risorsa di personale dedicata alla gestione delle attività dei luoghi della cultura.

Progetti ammissibili
Per essere ammessi alla valutazione di merito i progetti dovranno rispettare i seguenti requisiti formali:

  • interventi su luoghi della cultura situati nel territorio di riferimento di Fondazione Cariplo;
  • durata delle attività compresa tra 18 e 24 mesi;
  • previsione di avvio delle attività in data non precedente a quella di presentazione del progetto;
  • formulazione di una richiesta complessiva di contributo non superiore al 70% dei costi totali e comunque non superiore a 300.000 euro;
  • presenza di eventuali investimenti ammortizzabili (adeguamenti strutturali e /o acquisto di arredi, allestimenti, attrezzature informatiche) complessivamente non superiori al 20% dei costi totali del progetto;
  • per i partner, nel caso di progetti in partenariato, rispondenza ai requisiti di ammissibilità comuni a tutti i bandi di Fondazione Cariplo.

 

Entità e forma dell’agevolazione
Il budget complessivo del presente bando ammonta a 3.000.000 euro.

Scadenza
La domanda dovrà essere inviata entro il 30 settembre 2019, debitamente compilata in tutte le sue parti.

Fonte: Key4biz.it del 08/04/2019

Archivio

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

La reputazione online, tutele e diritti (Video)

A Digitale Italia approfondimento legato ai temi della digitalizzazione. Ospiti del format web ideato da Aidr, Mauro Nicastri, presidente di Aidr e Gabriele Gallassi Cofounder,...

AIDR NEWSLETTER

AIDR
Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle iniziative testo di prova e prova di testo

AIDR NOTIZIE DAL WEB

TUTTE LE NOTIZIE

Notizie
22/10/2021
Quale percezione hanno gli altri della nostra identità in rete, in che modo possiamo cancellare le immagini online che non ci rappresentano, è possibile tutelarsi da contenuti lesivi della nostra reputazione? A Digitale Italia nuovo approfondimento legato ai temi della digitalizzazione.
Notizie
21/10/2021
La chiave del successo di una buona strategia di social media marketing passa da lì, non ci sono dubbi. Per una azienda, piccola o grande che sia, non basta la presenza, o almeno non basta più la semplice presenza, sui social bisogna andare oltre, creando contenuti di valore
Notizie
20/10/2021
Il rito della vendemmia è millenario, e per molti aspetti le azioni umane sono le stesse di sempre, ben rappresentante dalle formelle e dai bassorilievi dei “cicli delle stagioni” delle grandi cattedrali romaniche che infallibilmente associano il mese di settembre – nell’allora vigente calendario giuliano - al segno zodiacale della Bilancia ed alla raccolta delle uve.

AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!