Seleziona una pagina

Reti 5G, Enisa: 10 scenari di rischio ad alto livello

L’Enisa, Agenzia Europea per la sicurezza informatica, rende noto di avere elaborato con il sostegno degli Stati membri, della Commissione europea e di un gruppo di esperti, un documento in cui disegna il panorama delle minacce delle reti 5G valutando quelle legate alla quinta generazione di reti di telecomunicazioni mobili.

La valutazione dei rischi coordinata a livello europeo delle reti 5G è stata pubblicata il 9 ottobre 2019 e conteneva 10 scenari di rischio ad alto livello, sulla base delle valutazioni nazionali del rischio eseguite dagli Stati membri.

Sulla base dell’assessment coordinato, il panorama delle minacce 5G disegnato dall’Enisa completa la valutazione coordinata dei rischi con una visione più tecnica e più dettagliata dell’architettura 5G, delle risorse e delle minacce informatiche per tali risorse.

In particolare, il documento pubblicato dall’Enisa contiene:

  • Un’architettura dettagliata che delinea i componenti più importanti dell’infrastruttura 5G attraverso 9 ingrandimenti dettagliati degli elementi architettonici 5G citati nella valutazione coordinata del rischio. Questi includono security architecture, slice architecture, edge computing architecture, software defined networks architecture, physical architecture ed altro.
  • Valutazioni dettagliate delle minacce per i componenti dell’infrastruttura 5G. Le minacce valutate perfezionano le minacce esaminate nella valutazione coordinata del rischio. 

“L’arrivo delle reti 5G comporta numerose sfide per la sicurezza, proprio come in precedenza la tecnologia da 1G a 4G – ha dichiarato il direttore esecutivo dell’Enisa, Juhan Lepassaar – la relazione odierna supporterà le parti interessate a svolgere analisi più dettagliate delle minacce e valutazioni dei rischi incentrate su elementi particolari dell’infrastruttura del 5G per aiutare a comprendere la loro esposizione alle minacce”.

Le infrastrutture 5G presentano un elevato grado di complessità a causa delle molteplici funzionalità introdotte da questa tecnologia abilitante. Sono già in corso progetti pilota sul 5G e anche il lavoro di standardizzazione sta avanzando, come del resto le attività di sviluppo dei fornitori verso le migrazioni verso il 5G. In questo scenario, ancora molto dinamico, le valutazioni delle minacce e dei rischi dovranno essere eseguite in modo sistematico anche in considerazione degli imminenti e progressivi sviluppi.

La valutazione del rischio 5G sviluppata e il panorama delle minacce 5G, sono i primi step verso un approccio di maturità nella valutazione del rischio di lungo periodo delle infrastrutture 5G, della loro implementazione ed adozione.  Per questa ragione, i risk assessment dovranno essere regolarmente aggiornati al fine di acquisire in modo adeguato ogni modifica ed implementazione che conseguano all’ulteriore sviluppo della tecnologia. La certificazione dei componenti 5G è percepita come un ulteriore fattore scatenante delle attività di gestione delle minacce e dei rischi.

I documenti prodotti dal gruppo di cooperazione NIS e dagli Stati membri con il sostegno dell’Enisa, definiti come “la cassetta degli attrezzi sul 5G”, saranno pubblicati verso la fine del 2019. In questo modo, saranno fornite agli Stati membri una serie di diverse direzioni e opzioni. La certificazione dei componenti dell’architettura 5G è un’azione probabile che dipenderà dall’esatta designazione degli strumenti nell’ambito dell’iniziativa toolbox. L’ambito di applicazione dei sistemi di certificazione 5G dovrà essere determinato dalla Commissione europea con il contributo degli Stati membri e debitamente comunicato all’Enisa.

https://www.enisa.europa.eu/news/enisa-news/enisa-draws-threat-landscape-of-5g-networks/

Davide Maniscalco, Socio AIDR e Responsabile Regione Sicilia
Fonte: ofcs.report

Archivio

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

La reputazione online, tutele e diritti (Video)

A Digitale Italia approfondimento legato ai temi della digitalizzazione. Ospiti del format web ideato da Aidr, Mauro Nicastri, presidente di Aidr e Gabriele Gallassi Cofounder,...

AIDR NEWSLETTER

AIDR
Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle iniziative testo di prova e prova di testo

AIDR NOTIZIE DAL WEB

TUTTE LE NOTIZIE

Notizie
22/10/2021
Quale percezione hanno gli altri della nostra identità in rete, in che modo possiamo cancellare le immagini online che non ci rappresentano, è possibile tutelarsi da contenuti lesivi della nostra reputazione? A Digitale Italia nuovo approfondimento legato ai temi della digitalizzazione.
Notizie
21/10/2021
La chiave del successo di una buona strategia di social media marketing passa da lì, non ci sono dubbi. Per una azienda, piccola o grande che sia, non basta la presenza, o almeno non basta più la semplice presenza, sui social bisogna andare oltre, creando contenuti di valore
Notizie
20/10/2021
Il rito della vendemmia è millenario, e per molti aspetti le azioni umane sono le stesse di sempre, ben rappresentante dalle formelle e dai bassorilievi dei “cicli delle stagioni” delle grandi cattedrali romaniche che infallibilmente associano il mese di settembre – nell’allora vigente calendario giuliano - al segno zodiacale della Bilancia ed alla raccolta delle uve.

AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!