Seleziona una pagina

Portiamo le aziende online per uscire dalla crisi economica. Aidr scrive ai sindaci

Nicastri: istituiremo il Consiglio Nazionale per lo sviluppo dell’e-commerce perché è fondamentale il contributo dei Comuni

Un progetto di rilancio per le piccole e medie imprese duramente colpite dalla crisi economica causata dal Coronavirus, con il coinvolgimento diretto dei Comuni. Dopo il debutto del Marketplace degli Italiani (https://aidrec.it/), il portale online gratuito promosso da Aidr, l’associazione Italian Digital Revolution (https://aidr.it/) scrive ai primi cittadini per coinvolgerli nell’iniziativa a sostegno del Made in Italy, chiedendo loro di aderire al Consiglio Nazionale per lo sviluppo dell’e-commerce con lo scopo di coinvolgere le eccellenze presenti sul territorio. “Nell’ambito della nostra missione di diffusione della cultura digitale – scrive nella missiva ai sindaci il Presidente dell’AIDR Mauro Nicastri – abbiamo pensato di mettere a sistema gratuitamente le nostre competenze e professionalità, creando una piattaforma online dedicata alla vendita delle eccellenze del Made in Italy. Con l’auspicio di poter contribuire alla ripresa economica e sociale dell’Italia, partendo dal rilancio dalle piccole realtà artigiane e aziende agroalimentari – si legge ancora nella lettera – chiediamo ai primi cittadini di sostenerci, indicandoci le aziende presenti sul territorio, che vogliono aderire alla nostra iniziativa.”

“Con l’istituzione del Consiglio Nazionale per lo sviluppo dell’e-commerce vogliamo coinvolgere gli amministratori locali per avviare una nuova stagione di sviluppo globale per le imprese, in particolare di quelle ubicate nei piccoli comuni – spiega Mauro Nicastri di Aidr. Sono infatti tante e diverse, lungo lo Stivale, le esperienze imprenditoriali virtuose che potrebbero disegnare i contorni di un possibile cambio di passo. Storie spesso poco conosciute che hanno già prodotto importanti cambiamenti nei contesti in cui sono collocate. Il nostro obiettivo è quello di contribuire, attraverso il Marketplace degli Italiani, a creare una maggiore consapevolezza delle potenzialità espresse dalla digitalizzazione e di costruire i presupposti affinché si passi dalle pur preziose esperienze locali a un progetto più articolato e ambizioso, in grado di offrire alle piccole e medi imprese, che non hanno i mezzi per poter andare online, una vetrina internazionale. In queste prime settimane, abbiamo già registrato tantissime adesioni. Siamo molto soddisfatti dei primi risultati raggiunti e siamo sicuri che con il coinvolgimento dei sindaci potremo intercettare le piccole realtà artigiane per affiancarle nel processo di transizione digitale”.

Archivio

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

Cerchi il lavoro giusto per te? Scoprilo su IO LAVORO

IO LAVORO è un sistema informativo che utilizza la professione e i dati raccolti dai siti web di numerose istituzioni (Istat, Isfol, Miur, etc) o forniti come open data, per dare un quadro informativo completo sul mercato del lavoro e per favorire l’incontro domanda offerta.

AIDR NEWSLETTER

AIDR
Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle iniziative testo di prova e prova di testo

AIDR NOTIZIE DAL WEB

TUTTE LE NOTIZIE

Notizie
21/10/2021
Quale percezione hanno gli altri della nostra identità in rete, in che modo possiamo cancellare le immagini online che non ci rappresentano, è possibile tutelarsi da contenuti lesivi della nostra reputazione? A Digitale Italia nuovo approfondimento legato ai temi della digitalizzazione.
Notizie
21/10/2021
La chiave del successo di una buona strategia di social media marketing passa da lì, non ci sono dubbi. Per una azienda, piccola o grande che sia, non basta la presenza, o almeno non basta più la semplice presenza, sui social bisogna andare oltre, creando contenuti di valore
Notizie
20/10/2021
Il rito della vendemmia è millenario, e per molti aspetti le azioni umane sono le stesse di sempre, ben rappresentante dalle formelle e dai bassorilievi dei “cicli delle stagioni” delle grandi cattedrali romaniche che infallibilmente associano il mese di settembre – nell’allora vigente calendario giuliano - al segno zodiacale della Bilancia ed alla raccolta delle uve.

AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!