Seleziona una pagina

DigithON 2019, ecco le 100 startup che parteciperanno alla maratona digitale

di Redazione Key4biz 

Riconoscere i monumenti con un’app, applicare la blockchain alla ricerca nelle biotecnologie o alla certificazione del Made in Italy, fornire soluzioni a supporto alle intolleranze alimentari. E ancora, utilizzare l’Intelligenza Artificiale per semplificare il lavoro dei recruiter, sviluppare idee di agricoltura biologica 3.0 per la cosmesi, la nutraceutica e la mangimistica, interagire con i propri animali domestici a distanza, estendere il network per il gaming e gli appassionati di Esport: sono solo alcuni dei progetti innovativi che saranno presentati alla quarta edizione di DigithON, la più grande maratona digitale italiana.

Dal 5 all’8 settembre alle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie (BT) 350 giovani imprenditori digitali provenienti da tutta la penisola avranno 5 minuti a disposizione per il pitch di presentazione della loro idea di business e risponderanno alle domande degli analisti e degli investitori. In palio l’ambito trofeo DigithON 2019 che porta con sé anche un assegno di 10.000 euro offerto da Confindustria Bari e BAT, e altri 7 riconoscimenti tra borse di studio, premi in denaro e percorsi di accelerazione messi a disposizione dalle aziende partner, per un valore complessivo di oltre 50.000 euro.

La mission di DigithON si conferma quella di essere il trampolino di lancio per le idee digitali, avvicinando la comunità finanziaria a quella delle startup, selezionando le più interessanti e promettenti tra le oltre 220 proposte arrivate da tutta Italia e non solo.

Anche quest’anno le 100 idee finaliste, spaziano tra i comparti più svariati e le tecnologie più diverse– dall’intelligenza artificiale alla blockchain, dalla realtà aumentata alla stampa 3d – con particolare attenzione al business, alla salute e all’ambiente. Dall’eCommerce alla protezione del made in Italy, passando per il rapporto con il cliente e la promozione sui social media e non solo, sono diversi i campi in cui le moderne tecnologie possono aiutare nell’avviare e promuovere un’attività, dal food delivery fino al mercato immobiliare o alla Circular Economy. Innovazioni anche nel settore della healthcare, con idee nell’ambito dell’industria farmaceutica, dell’ortopedia, dell’assistenza a domicilio, del wellness, delle consulenze mediche, dell’alimentazione e del monitoraggio dei parametri vitali. Dai progetti è emersa anche una sensibilità particolare per la natura, dalla salvaguardia delle specie animali a rischio alla sicurezza ambientale, dalle bioplastiche ai progetti per massimizzare i risultati nell’agricoltura e nell’allevamento o aiutare la vendita di prodotti agroalimentari locali.

Collegate al tema ambientale, anche le proposte riguardanti la mobilità, con idee su veicoli elettrici, car sharing, logistica o per incentivare l’uso della bicicletta e del carpooling.

E ancora progetti nel mondo dell’ePayment e Fintech e in quello del lavoro, sia per chi cerca che per chi assume, o è interessato alla formazione. Senza dimenticare lo svago, con applicazioni dedicate agli interessi più disparati, dalla musica agli eSport, dalla cultura alla cucina, con proposte anche per i proprietari di animali domestici e per gli amanti del vino, dei piatti tipici, delle vacanze sportive all’aria aperta o più “tranquille” in spiaggia o a bordo piscina.

I progetti dei 100 finalisti sono consultabili sulla piattaforma www.digithon.it, di seguito l’elenco completo delle startup ammesse:

Archivio

SUPERBONUS 110%: siglato accordo tra Aidr e il portale RILANCIO ITALIA 2020 per ottenere il credito d’imposta

Un accordo di collaborazione è stato siglato tra l’associazione Italian Digital Revolution – AIDR e la Rete d’Imprese RILANCIO ITALIA 2020. L’intesa intende promuovere la piattaforma digitale di RILANCIO ITALIA 2020 (http://www.rilancioitalia2020.it/), Rete d’Imprese che è impegnata, nell’ambito del superbonus 110%, nella promozione, vendita e veicolazione dei servizi connessi e realizzati allo scopo.

“Blockchain per tutti”, arriva il primo e-book di Aidr

Da oggi disponibile su sito associazione e su principali store on-line Si inaugura la collana editoriale dedicata anche ai non addetti ai lavori, con l’obiettivo di far scoprire le tecnologie e il...

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

Cerchi il lavoro giusto per te? Scoprilo su IO LAVORO

IO LAVORO è un sistema informativo che utilizza la professione e i dati raccolti dai siti web di numerose istituzioni (Istat, Isfol, Miur, etc) o forniti come open data, per dare un quadro informativo completo sul mercato del lavoro e per favorire l’incontro domanda offerta.

AIDR NEWSLETTER

AIDR
Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle iniziative testo di prova e prova di testo

AIDR NOTIZIE DAL WEB

TUTTE LE NOTIZIE

Notizie
20/10/2020
Troppe parole sul Recovery Fund, o meglio Next generation EU, troppi sui media che ripetono all’infinito “ora che abbiamo questi 209 miliardi” ”ora che ci sono questi soldi”…”ora che è arrivato il recovery fund” etc etc. E’ necessario fare chiarezza innanzitutto sulla tempistica dei trasferimenti, (sulla concretezza dell’erogazione credo che, a prescindere dai mal di pancia dei cosiddetti Paesi “frugali”, essi verranno deliberati.), l’Italia dunque nel 2021 utilizzerà 25 miliardi del programma Next generation Eu nel 2021 (11 di prestiti dal Recovery fund, 10 di sovvenzioni più altri 4 di finanziamenti per la coesione (React Eu), nel 2022 le risorse che l’Italia richiederà all’Europa saliranno a 37,5 miliardi, nel 2023 ci sarà un picco fino a 41 miliardi, per poi ritornare a 39,4 miliardi nel 2024, 30,6 nel 2025 e 27,5 nel 2026.
Notizie
08/10/2020
di Michele Leone, Digital Media Specialist e socio Aidr. PTA ovvero "Poli territoriali avanzati". Sarà un concentrato di tecnologia racchiusa in strutture decentrate e Data driven, con area specifiche per concorsi pubblici, con spazi di co-working e con uffici per videoconferenze e lavoro agile per la “nuova” Pubblica Amministrazione.
Notizie
07/10/2020
AIDR ha deciso di dotarsi di un Osservatorio sull’applicazione del digitale e delle nuove tecnologie al mondo agroalimentare ed agroindustriale. Il suo scopo è quello di studiare, stimolare e promuovere l’applicazione delle tecnologie digitali alla filiera agroalimentare, mediante approfondimenti, articoli, rapporti, contributi ed il concorso di svariate competenze, tecniche, giuridiche ed economiche.

AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!