Seleziona una pagina

Coronavirus, Aidr: app “Sos Italia”, pronti ad andare online

Strumento digitale per prevenzione e monitoraggio spostamenti, è stato progettato in collaborazione con Sielte

 

 

Presidente Nicastri: “L’obiettivo è semplificare la gestione della pandemia da parte del governo e tutelare la salute dei cittadini”

 

 

Roma, 24 marzo – Info e numeri utili, consigli sanitari, regole da seguire in fatto di prevenzione, monitoraggio degli spostamenti. Novità assoluta, quest’ultima, quantomeno in Italia, per verificare in un attimo se siamo magari entrati in contatto con persone contagiate dal coronavirus. Tutto questo in una semplice “app” sul nostro smartphone. Si chiama “Sos Italia” ed è stata progettata dai soci di Aidr – Associazione italian digital revolution (www.aidr.it), in collaborazione, per ciò che concerne lo sviluppo software, con il partener tecnologico Sielte (www.sielteid.it), attuale gestore SPID, e con il sostegno dei suoi numerosi partner (aziende, università, fondazioni, associazioni, testate giornalistiche, liberi professionisti, funzionari pubblici, etc.).

L’app risponde ai requisiti previsti dal nuovo invito del governo “Innova per l’Italia”, iniziativa congiunta del Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, Paola Pisano, del Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli e del Ministro dell’Università e Ricerca, Gaetano Manfredi, insieme a Invitalia e a sostegno della struttura del Commissario Straordinario per l’emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri. L’applicazione potrà essere disponibile per i cittadini già due settimane dopo l’avvio del progetto, con le prime funzionalità già in una settimana.

“La nostra soluzione tecnologica – dichiara Mauro Nicastri, dell’Agenzia per l’Italia Digitale e presidente Aidr – prende in considerazione le principali necessità riscontrate in questi giorni di emergenza, unite alle esigenze dei cittadini, e ha l’obiettivo di semplificare la gestione della pandemia da parte del Governo e di tutelare la salute di tutti i cittadini”.

L’app è corredata da una piattaforma digitale, a cui possono accedere unicamente soggetti autorizzati dal Governo, in grado di raccogliere tutti i dati inseriti dai cittadini e anche le informazioni già presenti nei sistemi informativi delle diverse strutture governative. Il servizio offerto, oltre all’app, è caratterizzato da un insieme di attività che riguardando l’organizzazione, i processi e le tecnologie, ed è offerto gratuitamente al Governo.

I punti di forza sono il possibile utilizzo di questa app anche per emergenze future di questo tipo, nonché l’integrazione nativa con SPID (Sistema Pubblico d’Identità Digitale), sms con OTP su numero telefonico o tramite i comuni social networks (Facebook, Google, etc.).

Importante funzionalità di tracciabilità, nel rispetto di quanto previsto dalla privacy, correlata ad esplicito consenso del cittadino. Si parte da un’autodiagnosi sullo stato di salute del cittadino con un semplice questionario dedicato. E ancora digitalizzazione completa del processo di autodichiarazione degli spostamenti, per rendere tempestivi i controlli delle autorità e per analizzare dati in tempo reale, a livello macro.

Archivio

SUPERBONUS 110%: siglato accordo tra Aidr e il portale RILANCIO ITALIA 2020 per ottenere il credito d’imposta

Un accordo di collaborazione è stato siglato tra l’associazione Italian Digital Revolution – AIDR e la Rete d’Imprese RILANCIO ITALIA 2020. L’intesa intende promuovere la piattaforma digitale di RILANCIO ITALIA 2020 (http://www.rilancioitalia2020.it/), Rete d’Imprese che è impegnata, nell’ambito del superbonus 110%, nella promozione, vendita e veicolazione dei servizi connessi e realizzati allo scopo.

“Blockchain per tutti”, arriva il primo e-book di Aidr

Da oggi disponibile su sito associazione e su principali store on-line Si inaugura la collana editoriale dedicata anche ai non addetti ai lavori, con l’obiettivo di far scoprire le tecnologie e il...

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

Cerchi il lavoro giusto per te? Scoprilo su IO LAVORO

IO LAVORO è un sistema informativo che utilizza la professione e i dati raccolti dai siti web di numerose istituzioni (Istat, Isfol, Miur, etc) o forniti come open data, per dare un quadro informativo completo sul mercato del lavoro e per favorire l’incontro domanda offerta.

AIDR NEWSLETTER

AIDR
Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle iniziative testo di prova e prova di testo

AIDR NOTIZIE DAL WEB

TUTTE LE NOTIZIE

Notizie
27/10/2020
Ecco il video dell’intervista a Franco Losi, cofondatore della società Cinello, a cura di Gianfranco Ossino, Ingegnere e Responsabile Osservatorio per la Digitalizzazione dell’Ambiente e dell’Energia Aidr, e Francesco Pagano, responsabile servizi informatici ALES e consigliere AIDR.
Notizie
26/10/2020
di Vito Coviello, Socio AIDR e Responsabile Osservatorio Tecnologie Digitali nel settore dei trasporti e della logistica. Stiamo vivendo un periodo complesso in cui è stata messa in discussione la nostra libertà di vita a causa della pandemia che ci ha costretto ad uscire dagli schemi, a cercare nuove soluzioni, nuovi equilibri di vita nell’attesa del ritorno alla normalità. Ma quale sarà la nostra normalità post Covid?
Notizie
20/10/2020
Troppe parole sul Recovery Fund, o meglio Next generation EU, troppi sui media che ripetono all’infinito “ora che abbiamo questi 209 miliardi” ”ora che ci sono questi soldi”…”ora che è arrivato il recovery fund” etc etc. E’ necessario fare chiarezza innanzitutto sulla tempistica dei trasferimenti, (sulla concretezza dell’erogazione credo che, a prescindere dai mal di pancia dei cosiddetti Paesi “frugali”, essi verranno deliberati.), l’Italia dunque nel 2021 utilizzerà 25 miliardi del programma Next generation Eu nel 2021 (11 di prestiti dal Recovery fund, 10 di sovvenzioni più altri 4 di finanziamenti per la coesione (React Eu), nel 2022 le risorse che l’Italia richiederà all’Europa saliranno a 37,5 miliardi, nel 2023 ci sarà un picco fino a 41 miliardi, per poi ritornare a 39,4 miliardi nel 2024, 30,6 nel 2025 e 27,5 nel 2026.

AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!