Eventi del giorno

Home Page » Documentazione » Eventi in agenda » Eventi del giorno » Staying Ahead of the Innovation Curve

Staying Ahead of the Innovation Curve

b
Data: 29-09-2016
Centro Svizzero via Palestro 2 Milano 20121

Sempre più i confini aziendali tra operazioni interne ed ecosistema esterno (i clienti, i partner, i fornitori, persino i concorrenti e i regolatori) stanno scomparendo. Per crescere e competere nel nuovo mondo digitale, le imprese devono oggi trasformare non solo i propri servizi e prodotti, ma anche i propri modelli aziendali.

IDC definisce digital transformation (DX) quel processo continuo attraverso il quale un’azienda apporta o si adatta a un cambiamento radicale nel proprio mercato (la cosiddetta “disruption”) facendo leva su tecnologie e competenze digitali per innovare modelli di business, prodotti e servizi, migliorando nel contempo l’efficienza operativa e le prestazioni aziendali. Il processo di digital transformation richiede cambiamenti abilitati dalla tecnologia in almeno una delle seguenti cinque aree: l’organizzazione (per esempio la forza lavoro), la “omni-experience” (per esempio il cliente), il modello operativo (i modelli o i processi di business), le informazioni e la leadership.

L’onda crescente della digital transformation ha spinto le aziende negli ultimi anni a indirizzare gli investimenti IT nelle quattro principali tecnologie della Terza Piattaforma – cloud, mobile, big data analytics e social - per ridisegnare l’esperienza dei clienti, gestire i dati come veri elementi di differenziazione, creare inediti modelli di business, invece che limitarsi a ottimizzare processi già esistenti.

Un’indagine di IDC condotta nei mesi scorsi tra le aziende europee evidenzia come la digital transformation venga vista dalla maggior parte delle organizzazioni proprio come un’opportunità unica per abilitare l’innovazione. Ben il 61% delle aziende europee considera la digital transformation una delle principali priorità di business. Già quest’anno, alla voce digital transformation sarà destinato il 35% della spesa ICT complessiva a livello mondiale, spesa che IDC prevede sarà di poco superiore ai 1.300 miliardi di dollari. 

Data la dipendenza di questo processo dall’IT e dalle informazioni aziendali, il CIO giocherà un ruolo importante a fianco e dentro il business. IDC ritiene che il successo di una trasformazione digitale molto dipenderà infatti dal grado di integrazione, elasticità e sicurezza che l’IT garantirà. Al CIO si chiederà non solo di colmare il gap tra IT e digitale, ma anche un forte ruolo di governance e di innovazione per mantenere allineati i servizi IT alla velocità dei mercati. 

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Da sinistra: Andrea Bisciglia, Francesco Saverio E. Profiti, Stefano Van Der Byl, Pier Luigi Bartoletti,
La platea dei partecipanti
Carlo De Masi, Presidente AUDIOCUNSUM
"La Funzione Pubblica della digitalizzazione: scenari e prospettive", 2 maggio, Biblioteca della Camera dei Deputati  Metti in pausa	 -3:20Attiva audio Impostazioni visive aggiuntiveVisualizza a schermo intero
Da sinistra: Mauro Draoli, Agenzia per l'Italia Digitale, Carlo De Masi, Presidente Adiconsum, Federica Meta, Giornalista Corriere delle Comunicazioni, Ciro Cafiero, Giuslavorista, Andrea Napoletano, Avvocato direzione Legale ANAS S.p.A. Amedeo Scornaienc
Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario di Stato alla giustizia, Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR, Maria Antonietta Spadorcia, Cposervizio Tg2 Rai
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (5 ist,0 cat)
La platea dei partecipanti

Notizie e Comunicati correlati

Nicastri - De Masi
Italian Digital Revolution (www.aidr.it) e Adiconsum (www.adiconsum.it) hanno sottoscritto un protocollo di collaborazione per la promozione della digital economy. Un’intesa nata per veicolare le opportunità che le nuove tecnologie possono ....
mar 12 dic, 2017
digitale
Il Digital Italy summit 2017 e la presentazione del rapporto annuale  È lo specchio d’Italia il rapporto annuale “Digital Italy” del 2017, testo curato da Enrico Arquati e Camilla Bellini ed edito dal gruppo Maggioli, che ....
gio 30 nov, 2017

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
VmWay
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
A.P.S.P.
Adiconsum
SCHOLAS
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589