Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Startup: nuovo bando da 4 milioni di euro

Startup: nuovo bando da 4 milioni di euro

ZINGARETTI ROMA
11-04-2017

Al via il nuovo piano della Regione Lazio per sostenere la nascita e la crescita di nuove imprese innovative.

L’obiettivo è quello di rafforzare l’ecosistema delle startup di Roma e del Lazio per valorizzare e migliorare le buone pratiche, favorire l’attrazione di nuovi investitori sul territorio, sostenere gli spin off della ricerca per favorire il processo di trasferimento tecnologico e intensificare il rapporto tra ricerca, innovazione e imprese.

Il bando pre-seed presentato è dedicato alle startup innovative e agli spin-off della ricerca. Che caratteristiche deve avere una startup per essere considerata “spin-off della ricerca”? I requisiti sono i seguenti: uno dei soci deve avere un titolo di studio di alta formazione, come un dottorato di ricerca, master universitario di secondo livello o aver lavorato come ricercatore per almeno 3 anni a tempo pieno, nei 6 anni precedenti la presentazione della domanda. L’altro requisito è che destini almeno metà del proprio tempo lavorativo al progetto durante il primo anno di attività. Inoltre, il progetto di avviamento deve valorizzare gli esiti dell’attività di ricerca realizzata e risultante dal curriculum vitae di almeno uno dei soci.

4 milioni di euro per promuovere e sostenere la creazione e l’avviamento di startup innovative. Il bando punta anche al rafforzamento del legame tra il mondo della ricerca e le imprese attraverso la promozione di spin-off della ricerca. Ancora una volta sosteniamo la crescita delle imprese innovative e allo stesso tempo valorizziamo e consolidiamo l’ecosistema startup laziale. Possono partecipare tutte le startup innovative con sede operativa nel Lazio.

“Il bando ‘pre-seed’ è un’opportunità che arriva grazie a una buona programmazione europea. Quella che stiamo mettendo in atto è una costruzione di un nuovo modello produttivo regionale. Una strada totalmente nuova, il vecchio modello di sviluppo – che era lo stesso del resto del Paese – non produceva più ricchezza. È importante sottolineare questo aspetto perché abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti- parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: prima non esisteva nulla, non esisteva ‘Lazio startup’, non esisteva ‘Lazio creativo’ e nemmeno ‘Lazio Innova’ che ha messo insieme sette società che si dedicavano allo sviluppo. E soprattutto non c’era programmazione europea. C’erano invece le eccellenze ma che operavano in un sistema complesso e frammentato.”

Digitalvoice 

Fonte: http://bit.ly/2oVjfQ3

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

STARTUP
La trasformazione digitale delle nostre spiagge e delle nostre vacanze parte dall’automazione e dall’app economy. Selezionate per il SUN 2017 di Rimini le 10 startup che hanno presentato le soluzioni più innovative. Si va dalla macchina ....
gio 03 ago, 2017
STARTUP
I problemi affrontati all’Internet Day, l’evento organizzato per festeggiare i 31 anni di Internet in Italia. Il ministro Carlo Calenda: ‘basta incubatori con soldi pubblici perché sono stati solo speculazioni edilizie’. ....
ven 28 apr, 2017

Eventi correlati

START UP
Dal 06-02-2017
al 10-02-2017
Luogo: #SEW17 Gli eventi italiani della Startup Europe Week 2017
In oltre 40 paesi, dal 6 al 10 febbraio 2017, sono organizzati eventi e iniziative per informare i potenziali imprenditori sulle attività, gli strumenti e le opportunità di finanziamento per la creazione di impresa. Anche in Italia sono molt

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
SCHOLAS
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589