Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Il camerino virtuale di Gap per provare i vestiti con la realtà aumentata

Il camerino virtuale di Gap per provare i vestiti con la realtà aumentata

CAMERINO VIRTUALE
09-01-2017

La multinazionale dell’abbigliamento lancerà a fine gennaio un’app sviluppata con Google.

Uno dei più grossi ostacoli per l’acquisto di vestiti online è il fatto che pantaloni, magliette e maglioni non possiamo provarli prima di comprarli. Ci sono siti che offrono servizi di reso gratuito per gli abiti che non ci piacciono una volta arrivati a casa ma c’è anche chi ha deciso di intraprendere una strada del tutto diversa: si tratta di Gap e della sua DressingRoom.

La multinazionale dell’abbigliamento, cui fa capo l’omonimo marchio e altri brand del calibro di Banana Republic, ha annunciato al Consumer Electronics Show di Las Vegas il lancio di un camerino virtuale per provare i vestiti da acquistare online attraverso la realtà aumentata. L’app, realizzata in collaborazione con la startup Avametrics e con Google, dovrebbe essere disponibile a partire da fine gennaio sui telefoni che supportano la piattaforma di realtà aumentata Tango (sviluppata sempre da Google).

L’idea è di offrire ai potenziali clienti un sistema che non si limiti a far vedere nel dettaglio l’abito: lo si potrà virtualmente provare su un manichino personalizzabile, scegliendo inizialmente tra dieci diverse tipologie di corporatura, che comparirà sullo schermo del proprio smartphone. Gap ha spiegato sul suo blog aziendale di star già lavorando a un’esperienza ancora più realistica, in modo da riprodurre fedelmente il modo in cui i tessuti si tirano, sformano o calzano sui diversi corpi.

Con l’app DressingRoom, sviluppata in collaborazione con la startup Avametrics e con Google, Gap cerca di farsi strada nel mercato degli acquisti di indumenti online, settore che nel 2015 è cresciuto del 20% (secondo quanto riporta Internet Retailer). Il risultato è difficile da prevedere ma è certo che Gap non è l’unico marchio a muoversi in questa direzione: con Google sta lavorando per una piattaforma di realtà aumentata anche la casa automobilistica BMW, mentre qualcosa bolle anche nelle pentole di eBay e Alibaba.

Francesco Zafferano

Fonte: http://bit.ly/2jv6fhx

 


 

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Da sinistra verso destra: Enza Bruno Bossio, parlamentare e componente Intergruppo Innovazione, Simona Vicari, Sottosegretario di Stato al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti; Filomena Tucci (AIDR); Maria Rosaria Scherillo, Vicepresidente Confi
I relatori e i partecipanti al convegno
Da sinistra: Mauro Draoli, Agenzia per l'Italia Digitale, Carlo De Masi, Presidente Adiconsum, Federica Meta, Giornalista Corriere delle Comunicazioni, Ciro Cafiero, Giuslavorista, Andrea Napoletano, Avvocato direzione Legale ANAS S.p.A
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (4 ist,0 cat)
Sottosegretario alla giustiza Cosimo Ferri
Mauro Nicastri, Presidente AIDR dirigente dell'Agenzia per l'Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il vice presidente AIDR Arturo Siniscalchi, dirigente di Formez
La platea dei partecipanti
Da destra: Maurizio Fedele, Responsabile Relazioni esterne AIDR, Vittorio Zenardi, Responsabile Sito e Social Media AIDR, Mauro Nicastri, Presidente AIDR, Amedeo Scornaienchi, Presidente Associazione Ambiente e Società, Rocco Morelli, Direttore Sci

Notizie e Comunicati correlati

Mauro Nicastri
E-government: la rivoluzione (digitale) non è un pranzo di gala. Mauro Nicastri, dell’Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è anche presidente e fondatore dell’Associazione Italian Digital ....
mer 25 apr, 2018
Mauro Nicastri
AIDR (associazione italian digital revolution), rappresentata dal presidente Mauro Nicastri, partecipa alla presentazione del Premio Racconti nella rete (www.raccontinellarete.it), giovedì 12 aprile, alla Biblioteca Europea di Roma, in via Savoia ....
ven 06 apr, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
Iet Group
Tesav
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
Macchioni Comunications
SCHOLAS
A.P.S.P.
Adiconsum
API
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
VmWay
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE
Fare Calabria
Consorzio Vini Mantovani

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589