Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Apple inizierà a pubblicare ricerche scientifiche sull'intelligenza artificiale

Apple inizierà a pubblicare ricerche scientifiche sull'intelligenza artificiale

APPLE
12-12-2016

Cambio di strategia a Cupertino: gli scienziati al lavoro su AI e machine learning potranno pubblicare le proprie ricerche.

Come si sposa la segretezza tipica di Apple con la necessità di partecipare al progresso scientifico dell’Intelligenza Artificiale e del machine learning? Semplice: non si sposa. Finora i ricercatori di Cupertino attivi in questo ambito hanno sempre dovuto focalizzare la propria ricerca al prodotto, più che alla contribuzione astratta alla comunità scientifica. Una posizione che Craig Federighi, Senior Vice President Software Engineering di Apple, aveva confermato in un recente profilo pubblicato su Backchannel ad agosto: «Le nostre pratiche di assunzione rinforzano una tendenza di selezione naturale: coloro che sono interessati a lavorare in team per sviluppare fantastici prodotti, contro quelli la cui principale motivazione è la pubblicazione».

C’è un problema con questo approccio: non è facile convincere i migliori ricercatori a lavorare solo in cambio di un ottimo stipendio. La possibilità di pubblicare articoli sulle riviste scientifiche e contribuire al progresso della ricerca sono fattori determinanti per la carriera di uno scienziato.

A quanto pare anche a Cupertino l’hanno capito. La conferma arriva da un intervento di Russ Salakhutdinov, direttore della Ai Research per Apple, alla Neural Information Processing Systems (NIPS) Conference di Barcellona. Una slide del suo intervento riportava due “Sì” in risposta alle domande: «Possiamo pubblicare?», «Ci impegniamo in scambi con la comunità accademica?».

Salakhutdinov è arrivato ad Apple dalla Carnegie Mellon University. La sua assunzione, ad ottobre di quest’anno, era già stata un segnale del cambiamento in atto nell’approccio alla ricerca sulla AI all’interno di Apple.

Soluzioni basate sull’intelligenza artificiale fanno già parte del quotidiano degli utenti della Mela. Non c’è solo Siri: l’intero sistema di riconoscimento delle immagini all’interno dell’app Foto di iOS 10, per fare un altro esempio, è basato su algoritmi avanzati di machine learning che permettono di catalogare gli scatti a seconda dei soggetti ritratti.

Tuttavia l’impressione è che Apple sia rimasta indietro rispetto a Google e Microsoft, che in generale tendono ad enfatizzare di più il ruolo dell’AI all’interno dei propri prodotti software di ultima generazione. Per rimettersi al passo Apple ha scelto la strada delle acquisizioni strategiche. Quella di Turi, startup di Seattle inglobata ad agosto, è una delle più rilevanti di quest’anno. L’acquisizione più recente è avvenuta a settembre ed è quella di Tuplejump, una startup con sede a Hyderabad, India, specializzata nell’analisi dei big data per l’intelligenza artificiale.  

ANDREA NEPORI 

Fonte: http://bit.ly/2hFz8Td

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Intelligenza artificiale
È il tempo dell'intelligenza artificiale, su cui si sfidano le superpotenze, dagli Usa alla Russia delle manipolazioni di Putin, dalla Cina che ambisce nell'arco di pochi anni a superare l'America alla Ue che si prepara a stanziare 2 miliardi di ....
gio 03 mag, 2018
robot
Siamo l’ottava potenza mondiale per numero di robot industriali: ne abbiamo 185 ogni 10 mila lavoratori. Quarti in Europa. Un mercato mondiale da 34 miliardi di dollari nel 2025. In tutto il mondo cresce a ritmo frenetico la corsa all’automazione ....
sab 28 apr, 2018

Eventi correlati

Al TEDxRoma r5
Data: 08-04-2017
Luogo: Auditorium di via della Conciliazione Via della Conciliazione, 4, 00193 Roma
Al TEDxRoma 2017 immagineremo e progetteremo il futuro dei prossimi 20 anni. Il 2037 non è solo il futuro che regaliamo alle nuove generazioni, potremmo vederlo con i nostri occhi, viverlo attraverso le scelte che facciamo oggi e lì, nel 203

In questa pagina

Le nostre aziende

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
Iet Group
Tesav
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
Macchioni Comunications
SCHOLAS
A.P.S.P.
Adiconsum
API
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
VmWay
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE
Fare Calabria
Consorzio Vini Mantovani

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589