Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube siglano accordo anti-terrorismo

Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube siglano accordo anti-terrorismo

Facebook
11-12-2016

Le quattro web company annunciano un accordo per la creazione di un database condiviso di contenuti inneggianti al terrorismo rimossi dalle rispettive piattaforme.

Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube (che fa capo a Google) hanno siglato un accordo per condividere informazioni su immagini e contenuti di carattere terroristico pubblicato sulle rispettive piattaforme. L’obiettivo è creare un database unico, condiviso, costituito di “hash” (impronte digitali) con le immagini e i video dei contenuti inneggianti al terrorismo e violenti rimossi dai loro servizi.

Lo scrive Facebook in un post, aggiungendo che lo scopo dell’iniziativa è mettere a fattor comune i contenuti già rimosso da una piattaforma consentirà di identificare più facilmente fonti a rischio e di rimuoverle in tempi più rapidi e di segnalarle alle autorità su loro richiesta.

In una prima fase, i contenuti condivisi saranno quelli più estremi, vale a dire le immagini e i video di super terroristi cancellati in passato per violazioni acclarate delle rispettive policy sulla privacy. Oggetto di condivisione saranno informazioni che non consentiranno di violare la privacy degli altri utenti.

I contenuti non saranno comunque rimossi automaticamente, ma ogni azienda continuerà ad applicare le sue regole interne per quanto riguarda il tipo di materiale da cancellare. 

Paolo Anastasio

Fonte: http://bit.ly/2gYkGpT

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Tajani
Il presidente del Parlamento Ue, Antonio Tajani, ha invitato di nuovo il ceo di Facebook all’Europarlamento sia per fare chiarezza sui dati di 2,7 milioni di europei finiti illecitamente sui server di Cambridge Analytica sia per garantire che non ....
sab 12 mag, 2018
TWITTER
Il social ha ammesso di aver venduto l'accesso ai dati pubblici degli utenti alla società di Aleksandr Kogan, il ricercatore che ha attinto illecitamente i dati di 87 milioni di utenti su Facebook e poi venduti a Cambridge Analytica. Una notizia ....
mar 01 mag, 2018

Eventi correlati

La paivacy esiste ancora?
Data: 07-04-2017
Luogo: Camera dei Deputati Sala Aldo Moro, Piazza Montecitorio - Roma
Venerdì 7 Aprile (ore 17.30), presso la Camera dei Deputati (Sala Aldo Moro, Piazza Montecitorio - Roma) l'associazione Eidos presenta il libro La privacy esiste ancora?
Codemotion Rome 2017
Dal 22-03-2017
al 25-03-2017
Luogo: Dipartimento di Ingegneria dell'Università Roma TRE, via Vito Volterra, 60, Roma.
Il Codemotion Rome si svolgerà da 22 Marzo al 25 Marzo 2017, per una quattro giorni dedicata a tutti i programmatori, più o meno esperti.

In questa pagina

Le nostre aziende

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
Iet Group
Tesav
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
Macchioni Comunications
SCHOLAS
A.P.S.P.
Adiconsum
API
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
VmWay
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE
Fare Calabria
Consorzio Vini Mantovani

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589