Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Apple punta sull'energia eolica in Cina: al via 4 progetti per 285 megawatt

Apple punta sull'energia eolica in Cina: al via 4 progetti per 285 megawatt

Apple
10-12-2016

L’accordo segna non solo il primo ingresso di Cupertino nell’eolico, ma anche il più grande investimento mai fatto nelle energie rinnovabili.

Apple investe nel settore eolico in Cina grazie a una partnership con Goldwind, il leader mondiale delle turbine eoliche, per sviluppare progetti di produzione pari a 285 megawatt di energia pulita generata dal vento.
L’accordo segna non solo il primo ingresso di Cupertino nell’eolico, ma anche il più grande investimento finora fatto nelle energie rinnovabili, ha commentato Lisa Jackson, vice presidente del gruppo Usa con delega ad ambiente e iniziative sociali.

Secondo quanto riferito da Goldwind, quotata a Hong Kong e di base nella regione cinese autonoma dello Xinjiang, Apple ha rilevato il 30% del capitale di quattro compagnie a capo di altrettanti progetti nelle province di Henan, Shandong, Shanxi e Yunnan, tutte di Beijing Tianrun New Energy Investment, a sua volta controllata da Goldwind, holding che lo scorso anno ha realizzato il 12,5% delle turbine installate in tutta la Cina.

La mossa di Apple non è la prima nel campo delle rinnovabili nel paese asiatico. Ad aprile 2015, infatti, risale la firma dell’intesa con un gruppo locale del fotovoltaico SunPower per due progetti da 40 megawatt nello Sichuan allo scopo di fornire energia ai punti vendita e agli uffici Apple nella Repubblica Popolare che il ceo Tim Cook vorrebbe alimentati al 100% da energia rinnovabile. L’azienda di Cupertino si impegna a migliorare le performance energetiche dei suoi fornitori che sono responsabili del 70% delle emissioni di anidride carbonica, secondo l’agenzia di stampa ufficiale cinese Xinhua: per questo ha già investito poi in altri tre progetti nelle Mongolia Interna, capaci di generare energia per 170 megawatt.  

La Stampa.it

Fonte: http://bit.ly/2gtP7WG

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

F. Cavallaro (Cisal), C De Masi (Flaei-Cisl), F. Meta (giornalista CorCom), D. Colaci (AGID), Mario Romano, (Confindustria), D. D'Amico, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Notizie e Comunicati correlati

digitale
Le nuove tecnologie e il mondo digitale iperconnesso aprono molte possibilità ad aziende e consumatori. I parlamentari hanno fatto capire che vogliono un Europa in cui queste opportunità possano essere colte. Nonostante ciò, si frappongono ....
dom 05 feb, 2017
ECONOMIA DIGITALE
In Italia il 16% dei lavoratori e il 38% delle persone tra i 18 e i 35 anni è finanziariamente escluso, contro una media europea rispettivamente del 33% e 35%. Mastercard presenta i risultati della nuova ricerca condotta con Ipsos che indaga la ....
ven 16 dic, 2016

Eventi correlati

NETFORUM
Dal 10-05-2017
al 11-05-2017
Luogo: MiCo - Milano Congressi Ingresso Ala Nord: Via Gattamelata, 5 20149 Milano MiCo Gate 1
Netcomm Forum, evento per la digital trasformation italiana con più di 10.000 imprese, 150 sponsor, 3 convegni, 160 relatori e 46 workshop.
Due giorni dedicati al business, formazione e networking per far crescere la tua impresa.
Fashion, Design,
AMBIENTE E SOCIETA\'
Data: 21-03-2017
Luogo: 15:30, presso l'Auditorium Cisl, in Via Rieti, 9, Roma.
L'Associazione Ambiente e Società in collaborazione con il Sindacato Lavoratori Elettrici Flaei Cisl, organizza un convegno sul tema: "Liberalizzazione Mercato Elettrico: più concorrenza per i cittadini utenti?" Il convegno si ter

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
SIELTE
Service Tech
Pro Q
WhereApp
Echopress
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

Gi Group
Anaip
I sud del mondo
LABOS
Ambiente e Società

Associazione Italian Digital Revolution (IDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589