Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Crescono fatturato e occupati nel digitale

Crescono fatturato e occupati nel digitale

Iab Forum 2016
04-12-2016

Iab Italia ed EY stimano per il 2015 un indotto di 53 miliardi di euro e 220mila persone impegnate nel settore.

Iab Forum 2016, il più grande evento italiano dedicato al mondo della comunicazione digitale, ha presentato un mercato della pubblicità su Internet in salute per l’ottavo anno di seguito. I dati dell’Osservatorio Internet Media della School of Management del Politecnico di Milano e Iab Italia confermano ancora una volta una crescita, registrando un +9% rispetto al 2015, con un aumento di 210 milioni rispetto allo scorso anno. Nell’ottica di quantificare – per la prima volta – quanto valga in Italia il Digitale dal punto di vista economico e occupazionale, Iab Italia insieme EY ha realizzato una ricerca che stima per il 2015 un indotto di 53 miliardi di euro e 220mila persone.

La ricerca è stata presentata da Carlo Noseda, presidente di Iab Italia, Aldo Agostinelli, vice presidente Iab Italia e Andrea Paliani, Mediterranean Advisory Services Leader di EY. Nel nostro Paese, l’economia digitale complessiva ha generato nel 2015 quasi 53 miliardi di euro. Tale dato è composto dalla raccolta pubblicitaria del mezzo internet, dal mercato della comunicazione digitale, dal contributo dei ricavi derivanti da altri comparti (le tecnologie che sostengono la digitalizzazione e i servizi professionali che guidano i processi di trasformazione) e dal totale e-commerce, ovvero i ricavi derivati dalla vendita online di prodotti e servizi.

Il mercato digitale vale circa 3,3% del Pil e, in termini di valore, si posiziona tra il settore del Luxury e l’Automotive. La stima occupazionale vede circa 220mila persone di cui 55mila impiegate sul fronte dell’offerta, ossia in aziende che si occupano della diffusione delle soluzioni digitali, mentre 165mila gli addetti sul fronte della domanda, ovvero impiegati in aziende che accolgono e valorizzano le tecnologie digitali. Il 59% delle aziende intervistate conta di assumere nei prossimi sei mesi. Fondamentale risulta investire anche nelle competenze digitali delle proprie risorse.

«Il Forum di quest’anno è davvero eccezionale - ha dichiarato Carlo Noseda, presidente di Iab Italia -. Abbiamo un’agenda davvero ricca e di temi, ispirazioni e momenti di confronto per mettere in luce come oltrepassare i limiti. La crescita del 9% mostra come il nostro settore sia sempre più maturo e in grado di interagire con gli altri ambiti della pubblicità. Soprattutto, per la prima volta abbiamo deciso di capire quanto vale il settore del Digitale e siamo orgogliosi di sottolineare come la creatività, eccellenza Made in Italy per definizione, trovi una collocazione importante.

Ci troviamo infatti tra il settore del Lusso e dell’Automotive e cresciamo a un ritmo superiore rispetto agli altri. Siamo una Industry giovane e sempre capace di rinnovarsi. Vogliamo continuare a ispirare i nostri Associati e tutti i player del Digitale a mettersi in discussione, ad andare oltre e dare una nuova forma alla realtà in cui opera. Solo così continueremo a essere competitivi e a crescere».

In particolare, il Video segna un +38% rispetto all’anno precedente e arriva a valere il 21% del totale. Il Programmatic continua la propria crescita, con un +32% e diventa il 13% del totale internet advertising, raddoppiando il proprio peso (6%) rispetto al 2014.

Marco Muraglia, presidente Audiweb, ha illustrato lo scenario di fruizione del web da parte dei consumatori italiani, concludendo la sezione dedicata al mercato dell’Adv, mettendo in luce come ci sia stato un ulteriore slancio della mobile audience che, con 25,2 milioni di utenti unici (on line da smartphone e/o tablet) ha effettuato il sorpasso sull’audience da pc, che si attesta a 22,1 milioni di utenti. La fruizione di internet da mobile nel mese registra, inoltre, un incremento del 35,3% in due anni, segno di un uso sempre più diffuso e frequente dei device mobili per accedere alla rete.

Dai dati sulla distribuzione del tempo trascorso online emerge che il 77,8% del tempo totale online è generato dalla navigazione da mobile e, più in dettaglio, l’88,6% del tempo totale in mobilità è generato dall’uso di mobile applications. Ma gli italiani non rinunciano del tutto al pc per navigare: sono, infatti, 20.8 milioni gli utenti online nel mese "cross-device", sia da mobile che da pc, con un dato in crescita del 12,3% a dispetto della fruizione esclusiva da pc che, invece, presenta una flessione del 73,6%.

Avvenire

Fonte: http://bit.ly/2fVwTyP

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Francesco Boccia (PD) Presidente V Commissione bilancio,tesoro e programmazione, Federica Meta, giornalista Cor.Com. e Mauro Nicastri Presidente Italian Digital Revolution (AIDR)
Arturo Siniscalchi Dirigente Formez PA e Vicepresidente iTalian Digital Revolution (AIDR)
M. Michelini, business manager Qibit Italia - Agenzia per il lavoro Gi Group, F. MeTA Giornalista Cor.Com, P. Prestinari, amministratore delegato di Fattore Mamma-Media, Mattia Fantinati (M5S) Componente X Commissione attività produttive e Mirco Ca
Antonio Palmieri (FI) Componente Intergruppo Innovazione
Sergio Alberto Codella Segretario Generale AIDR
Nicola Maccanico, Vicepresidente Vicario Associazione CIVITA
Aturo Siniscalchi Vicepresidente AIDR
Mauro Nicastri, Presidente dell'Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)

Notizie e Comunicati correlati

smart working
Anche in Italia avanza progressivamente lo smart working. Il “lavoro intelligente” - da non confondere col telelavoro - , è la possibilità di operare flessibilmente, slegati da un luogo fisico ma gestendo in piena autonomia il ....
mar 24 apr, 2018
Rai
Il passaggio al digitale diverrà prima o poi per tutti un passo obbligato. La Rai ha scelto di giocare un po’ in anticipo, decidendo di investire sul digitale e di implementare una rete nazionale entro brevi periodi Prima è toccato ....
mer 18 apr, 2018

Eventi correlati

Festival del Fundraising
Dal 17-05-2017
al 19-05-2017
Luogo: Hotel Parchi del Garda Via Brusà 16-18 37017 Pacengo di Lazise (VR)
800 partecipanti per 80 workshop in 3 giorni per condividere idee, nuovi spunti e nuovi strumenti di raccolta fondi
Al TEDxRoma r5
Data: 08-04-2017
Luogo: Auditorium di via della Conciliazione Via della Conciliazione, 4, 00193 Roma
Al TEDxRoma 2017 immagineremo e progetteremo il futuro dei prossimi 20 anni. Il 2037 non è solo il futuro che regaliamo alle nuove generazioni, potremmo vederlo con i nostri occhi, viverlo attraverso le scelte che facciamo oggi e lì, nel 203

In questa pagina

Le nostre aziende

Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
Iet Group
Tesav
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
Macchioni Comunications
SCHOLAS
A.P.S.P.
Adiconsum
API
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
VmWay
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE
Fare Calabria
Consorzio Vini Mantovani

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589