Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Italia Login, Agid a caccia di 26 esperti

Italia Login, Agid a caccia di 26 esperti

1
07-11-2016

L'Agenzia scalda in motori in vista della creazione della "casa del cittadino": si cercano 15 profili amministrativi, 8 informatici e 3 a supporto della divulgazione delle attività legate al progetto. Sul sito dell'ente i requisiti richiesti e le modalità di candidatura.

L'Agenzia per l'Italia digitale scalda i motori per Italia Login. L'ente ha infatti aperto la caccia a ventisei risorse che possano fornire supporto alle attività legate allo sviluppo della "casa del cittadino”, il progetto che ambisce a diventare il punto di riferimento dei cittadini per dialogare in maniera semplice con la PA. Il governo punta a rendere operativo il progetto a fine 2017.

"Italia Login è un programma di accelerazione che racchiude una serie di attività e azioni finalizzate a creare un unico punto di accesso ai servizi digitali offerti a cittadini e imprese, oltre al loro adeguamento agli standard tecnici e di usabilità, alla definizione di un sistema di monitoraggio e di analisi delle performance e all’integrazione dei servizi già esistenti attraverso lo sviluppo di Api", ricorda Agid in una nota.

Si cercano, nel dettaglio, 15 profili amministrativo-gestionali, 8 profili tecnico-informatici e 3 profili a supporto della divulgazione delle attività legate al progetto.

I criteri di selezione e valutazione, le caratteristiche degli incarichi, i requisiti professionali richiesti e le modalità di presentazione delle candidature sono descritte all’interno del bando "Procedura comparativa per il conferimento di n. 26 profili specialistici da impegnare per l'implementazione del progetto “Italia Login- La casa del cittadino”, pubblicato all'interno della sezione amministrazione trasparente del sito Agid.

Il 24 ottobre sono iniziati ufficialmente i lavori di progettazione e definizione di Italia Login. Si tratta della prima tappa di un percorso partecipativo che ha visto la collaborazione di circa 100 rappresentanti di amministrazioni pubbliche centrali e locali, associazioni di categoria e associazioni civiche.

I partecipanti alla giornata di lavoro - divisi in quattro gruppi tematici dedicati al service design, alla progettazione, redazione e gestione dei contenuti, alla realizzazione di interfacce per l’utente – si sono confrontati per definire i punti chiave che caratterizzeranno la prima fase di sviluppo del progetto.

Creare servizi personalizzati e pensati sulle esigenze del cittadino, organizzare i contenuti informativi per stimolare la partecipazione dell’utente, rendere più facile e coinvolgente l’accesso ai servizi attraverso un’esperienza utente appagante: sono questi alcuni degli spunti emersi dai tavoli di lavoro, che da oggi si intersecano con la definizione di contenuti ed obiettivi della strategia per la Crescita digitale portata avanti dall’Agenzia per l’Italia Digitale.

Punto di partenza per la creazione dei servizi di nuova generazione saranno le Linee guida di service design, aggiornate e disponibili nella versione definitiva su design.italia.it. Principi e strategie che dovranno ispirare la fase di progettazione di servizi semplici, intuitivi e facili da usare e guidare le singole amministrazioni nel loro sviluppo.

Nei prossimi giorni saranno resi disponibili i report dei gruppi presenti alla giornata di lavoro e verranno definite le prossime tappe del percorso verso Italia Login.  

Federica Meta

Fonte: http://bit.ly/2f9H2WQ

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Mattia Fantinati (M5S) Componente X Commissione attività produttive e Mirco Carloni, Consigliere della Regione Marche
Nicola Maccanico, Vicepresidente Vicario Associazione CIVITA
Arturo Siniscalchi Dirigente Formez PA e Vicepresidente iTalian Digital Revolution (AIDR)
Antonio Palmieri (FI) Componente Intergruppo Innovazione
M. Michelini, business manager Qibit Italia - Agenzia per il lavoro Gi Group, F. MeTA Giornalista Cor.Com, P. Prestinari, amministratore delegato di Fattore Mamma-Media, Mattia Fantinati (M5S) Componente X Commissione attività produttive e Mirco Ca
Sergio Alberto Codella Segretario Generale AIDR
Mauro Nicastri, Presidente dell'Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Aturo Siniscalchi Vicepresidente AIDR

Notizie e Comunicati correlati

AIDR SKILL
Il piano Industria 4.0 e l'attuazione dell'Agenda digitale richiedono competenze sempre più specialistiche. Ma servono investimenti ad hoc. Il messaggio lanciato in occasione dell'Open Day di Cetraro, in Calabria. Bruno Bossio: "Il nostro Paese ....
ven 11 ago, 2017
Flavia Marzano
Un'ulteriore novità di rilievo sul fronte della trasparenza e della semplificazione riguarda l'introduzione della possibilità per i cittadini di effettuare in autonomia le copie dei documenti richiesti attraverso l'uso di apparati digitali, ....
mer 09 ago, 2017

Eventi correlati

,
Dal 23-05-2017
al 25-05-2017
Luogo: Roma Convention Center "La Nuvola"
Dal 23 al 25 maggio 2017 al Roma Convention Center "La Nuvola", fari puntati sullo sviluppo del Paese. Al centro il ruolo abilitante delle tecnologie.
ITALIAN DIGITAL REVOLUTION
Data: 02-05-2017
Luogo: Biblioteca della Camera dei Deputati, Palazzo San Macuto, Sala del Refettorio, Via del Seminario, 76 Roma
"La Funzione Pubblica della digitalizzazione: scenari e prospettive", Martedì 2 Maggio 2017, ore 17, Biblioteca della Camera dei Deputati

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
SIELTE
Service Tech
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

Anaip
I sud del mondo
LABOS
Ambiente e Società
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (IDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589