Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Come e dove trovare una sentenza gratis su internet

Come e dove trovare una sentenza gratis su internet

GIUSTIZIA
17-10-2016

Quali i siti internet da cui accedere ai provvedimenti delle autorità giudiziarie.

Sentenze e provvedimenti giurisprudenziali possono essere utili non solo per professionisti e avvocati, ma anche per privati cittadini che vogliono documentarsi su decisioni che le diverse autorità in campo potrebbero aver preso in casi analoghi a quelli che li riguardano.

Nel corso del tempo, accedere ai provvedimenti su internet è diventato sempre più semplice. E non stiamo parlando dei motori di ricerca che si rivelano pur sempre degli ottimi alleati, ma di siti istituzionali che hanno messo a disposizioni di tutti una enorme mole di provvedimenti. Vediamo tutte le risorse online dove è possibile trovare sentenze anche per esteso.

Corte di Cassazione
I provvedimenti della Suprema Corte sono facilmente accessibili e consultabili gratuitamente dal sito internet Italgiure.
Il portale è aggiornato costantemente e consente di ricercare i provvedimenti sia tramite il numero sia utilizzando parole chiave o un riferimento normativo.
L'archivio delle sentenze comprende sia quello delle sezioni civili e penali che quello riguardante le pronunce delle Sezioni Unite.

Il menù laterale consente di filtrare le decisioni sia per quanto riguarda la materia (civile/penale) che per quanto riguarda il tipo di provvedimento (sentenza/ordinanza/decreto) e di ricercare anche in base alla sezione e all'anno della decisione (a partire dal 2011).

Corte Costituzionale
Le pronunce della Consulta sono disponibili dal 1956 ad oggi, tramite il sito istituzionale della Corte: cortecostituzionale.it. In particolare nella sezione "Giurisprudenza" oltre alla ricerca delle pronunce della Corte Costituzionale, è disponibile anche quella sulle massime e sulle note a sentenza.

Tramite l'archivio delle massime delle decisioni è possibile ricercare dal 1956 fino all'ultima massima pubblicata indicando l'anno e il numero della pronuncia; è possibile indicare altresì la forma della pronuncia, il Presidente e il Relatore della decisione, nonché attivare una ricerca testuale inserendo nell'apposito campo una o più stringhe di testo.
Il sito del giudice delle leggi offre inoltre la possibilità di effettuare ricerche veloci (giurcost.org/decisioni/index.html) distinte per due tipologie: cronologica (in base a numero e anno della decisione per chi già ne conosce gli estremi) e testuale (basata cioè su parole chiave e diretta a coloro che ricercano tutte le pronunce su un determinato argomento, giudice, parte, ecc.). Qui invece (cortecostituzionale.it/actionSchedaPronuncia.do) è possibile effettuare una ricerca avanzata sulle sentenze, con la possibilità di visualizzarle in toto suddivise per "fatto, diritto e dispositivo".

TAR e Consiglio di Stato
Per le sentenze delle autorità amministrative, è disponibile il sito della Giustizia Amministrativa (raggiungibile qui: giustizia-amministrativa.it).
I testi integrali possono essere rintracciati nell'apposita sezione "Motore di Ricerca" con possibilità di selezionare l'autorità di riferimento, anche regionale, l'anno e il tipo di provvedimento.
Sullo stesso sito, inoltre, è possibile ricercare i pareri emanati dal Consiglio di Stato nell'ambito della sua attività consultiva.

Diritto dell'Unione Europea
Sul portale comunitario EUR-Lex, sarà possibile non solo visionare i documenti di legislazione europea, ma anche i provvedimenti della Corte di Giustizia della Comunità Europea e del Tribunale di primo grado.

Le sentenze emesse dalla Cgue possono anche essere reperite sul sito istituzionale Curia Europa.
Altre autorità
Sul portale della Corte dei Conti, è consentita la consultazione dei provvedimenti resi, mentre sul sito codicedeontologico-cnf.it vengono pubblicati i provvedimenti resi in materia dal Consiglio Nazionale Forense.

E per la normativa?

Per consultare gratuitamente le varie serie della Gazzetta Ufficiale, pubblicate negli ultimi sessanta giorni è possibile usufruire del sito istituzionale, costantemente aggiornato a cura dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Per velocizzare la ricerca suggeriamo di accedere dalla pagina dell'archivio completo suddiviso per data: gazzettaufficiale.it/archivioCompleto

Infine, appare indispensabile Normattiva, il portale della legge vigente: la banca dati pubblica è gratuita e aggiornata costantemente. Il sito mette a disposizione un comodo motore di ricerca per estremi. Andrebbe migliorato invece il motore di ricerca per parole chiave che dovrebbe restituire i risultati con più criteri di ordinamento, a partire dalla "pertinenza".

Lucia Izzo 


Fonte: http://bit.ly/2en2epO

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Giancarla Rondinelli, giornalista Mediaset, Prof. Agnese Vitali, On Simone Baldelli, Rosangela Cesareo, blogger, socia Aidr
Da sinistra: Mauro Draoli, Agenzia per l'Italia Digitale, Carlo De Masi, Presidente Adiconsum, Federica Meta, Giornalista Corriere delle Comunicazioni, Ciro Cafiero, Giuslavorista
Enrico Costa, Ministro per gli Affari regionali con delega in materia di politiche per la famiglia
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (18 ist,0 cat)
Da sinistra verso destra: Simona Vicari, Sottosegretario di Stato al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti; Filomena Tucci socio AIDR; Maria Rosaria Scherillo, Vicepresidente Confindustria Servizi Innovativi; Federica De Pasquale socio AIDR
Da destra: Paolo Sasso, Responsabile Procurement Enel Italia, Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR, Federica Meta, giornalista Corriere Comunicazione, Gianluca Maria Esposito, Ordinario Diritto Amministrativo Università di Salerno
Carlo De Masi, Presidente AUDIOCUNSUM
Flavia Marzano assessore per la Roma Semplice, Ileana Fedele magistrato di Cassazione, Arturo Diaconale, componente del consiglio di amministrazione della Rai, Pasquale Liccardo direttore generale dei sistemi informativi del ministero della Giustizia, Mau

Notizie e Comunicati correlati

Mauro Nicastri
L’associazione Italian Digital Revolution (www.aidr.it) sostiene l’appello di Carlo Mochi Sismondi, presidente di Forum PA, il quale afferma di dover “rimettere al centro dell’agenda politica i temi dell’innovazione digitale”, ....
mar 13 feb, 2018
Andrea Orlando
I numeri resi noti dal ministro della Giustizia: “In tre anni depositati 20 milioni di atti telematici. Ora investire di più sulle skill”. "Le comunicazioni telematiche di cancelleria, estese ormai anche ai procedimenti pendenti avanti ....
mar 13 feb, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
VmWay
A.P.S.P.
Adiconsum
API
Consorzio Vini Mantovani
SCHOLAS
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589