Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Italia digitale: rivoluzione hi-tech, le idee e i racconti dei protagonisti

Italia digitale: rivoluzione hi-tech, le idee e i racconti dei protagonisti

n
16-10-2016

La due giorni organizzata dal Corriere della Sera a Milano. Tecnologia, ricerca e innovazione: il futuro è già qui.


Italia è capace di raccontare molte storie. Storie tradizionali, di imprese grandi o medio-piccole. E storie digitali. Sono gli esempi dell’innovazione che il Paese è in grado di portare anche nell’epoca dell’hi-tech e che il Corriere ha deciso di raccontare ai suoi lettori nel corso dell’evento Italia Digitale che si terrà a Milano il 7 e 8 novembre.

Due giorni
La due giorni nel Pavillion di piazza Gae Aulenti si aprirà con il primo Corriere Hackathon, una maratona dedicata al news gaming, per scoprire nuove forme — divertenti e interattive — di giornalismo 2.0. Si proseguirà con incontri, tavole rotonde e workshop sulla rivoluzione digitale italiana. Prima, racconti, reportage e inchieste sul Corriere ogni giorno, così come sullo speciale sito internet dedicato all’evento. Il ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda, nel pomeriggio di lunedì, racconterà l’agenda del Paese. Poi via agli incontri con esempi di alta tecnologia made in Italy — come il robot R1 dell’Istituto Italiano di Tecnologia sul palco con il direttore Roberto Cingolani — che si alternano a momenti di cultura e spettacolo. Chiude la prima giornata una performance di J-Ax e Fedez. Il martedì mattina sarà dedicato alla formazione, con classi organizzate dai giornalisti di via Solferino insieme al Politecnico di Milano e all’incubatore Talent Garden.

I protagonisti del digitale in Italia
Alle 11, il sindaco di Milano Beppe Sala e il governatore della Lombardia Roberto Maroni apriranno la tavola rotonda con i protagonisti del digitale in Italia, dagli amministratori delegati di Telecom, Giuseppe Recchi, e Poste, Francesco Caio, passando per i manager italiani dei marchi storici della tecnologia. Nel pomeriggio, quattro aree tematiche che raccolgono storie di eccellenza italiana nella trasformazione tecnologica. Si parlerà di scuola e università, di servizi e piattaforme, di mobilità e intrattenimento.

Lo stato dell’arte
Come detto, la strada verso l’evento è un percorso che il Corriere racconta ogni giorno sulle sue piattaforme, le grandi inchieste proposte ogni martedì sul quotidiano e le storie scritte tutti i giorni sul portale Italia Digitale di Corriere.it. Dalla home page del sito si può partecipare al questionario che la redazione sta proponendo ai lettori per scoprire a che punto della trasformazione digitale sono gli italiani. I dati raccolti serviranno a raccontare in un numero speciale del Corriere, in uscita proprio il 7 novembre, lo stato dell’arte del Paese tecnologico. Abitato da studenti di informatica, startup coraggiose e aziende già formate. Tutti invitati a partecipare a Corriere Hackathon

Iscrizioni
Le iscrizioni si sono aperte venerdì 14 ottobre sul sito del Corriere, con una presenza speciale all’interno della Games Week, la fiera italiana dei videogiochi. Partner di quella che è una vera e propria gara sono il Politecnico di Milano, Aesvi, Fabbricadigitale e Digital Bros Game Academy. La premiazione dei progetti migliori sarà uno dei momenti conclusivi di Italia Digitale. Che saluterà i partecipanti all’evento con un intervento di Marco Mengoni, dalle 21 di martedì 8 novembre.

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Giancarla Rondinelli, giornalista Mediaset, Prof. Agnese Vitali, On Simone Baldelli, Rosangela Cesareo, blogger, socia Aidr
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (2 ist,0 cat)
Sergio Alberto Codella avvocato giuslavorista, Segretario Generale AIDR, Francesco Orsomarso avvocato civilista, Mauro Nicastri Presidente AIDR, Luigi Consoli, segretario generale del Tar del Lazio, Alberto Tucci avvocato penalista, Simone Rossi, esperto
MAMME IN PARLAMENTO - CAMERA DEI DEPUTATI
La platea dei partecipanti
I relatori e i partecipanti al convegno
Premiazione "Rating di legalità" AIDR
Da sinistra: Carlo De Masi, Presidente AUDIOCUNSUM; Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR, Maria Antonietta Spadorcia, Caposervizio Tg2 Rai

Notizie e Comunicati correlati

m
L'utilizzo delle nuove tecnologie, dei digital media e la diffusione della cultura attraverso il web è alla base dell’accordo di collaborazione sottoscritto dall’associazione Italian Digital Revolution (www.aidr.it) e dalla testata ....
mer 04 lug, 2018
NICASTRI-MANFUSO
Stretta di mano tra Mauro Nicastri e Sara Manfuso, rispettivamente presidenti delle associazioni "Italian Digital Revolution" (www.aidr.it) e "iocosì", dopo la firma di un'importante protocollo d'intesa. L'accordo prevede una sinergia tra il ....
gio 28 giu, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Accordi di Collaborazione

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589