Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » S@lute 2016 - Il Forum dell'Innovazione per la Salute

S@lute 2016 - Il Forum dell'Innovazione per la Salute

Salute
01-09-2016

Tre le principali aree di lavoro della Convention S@lute2016: prevenire per essere e restare sani, curare, assistere e prendersi cura. Vi aspettiamo dal 10 al 12 novembre a Milano, a Palazzo Lombardia.

Nel Rapporto BES 2015 dell’ISTAT, la salute è definita come una condizione indispensabile del benessere individuale e della prosperità delle comunità. Anche per l’Organizzazione Mondiale della Sanità un buono stato di salute rappresenta una risorsa preziosa: è essenziale per lo sviluppo economico e sociale, riveste un’importanza vitale per la vita di ogni singola persona, per tutte le famiglie e per tutte le comunità. 

La salute è influenzata da caratteristiche personali immodificabili come genetica, età e sesso, ma anche da alcuni fattori che cambiano in virtù della costante ricerca di innovazione, che coinvolge le Istituzioni, le strutture della sanità pubblica e privata, i professionisti della cura e dell'assistenza, le imprese produttrici di beni e servizi. Si innovano stili di vita e comportamenti, modalità di erogazione dei servizi, tecnologie disponibili per dare risposte concrete ai crescenti bisogni di salute della nostra società.

Questa costante ricerca di innovazione sarà al centro della convention S@lute2016, che organizzeremo dal 10 al 12 novembre a Milano, a Palazzo Lombardia. Perché ci sembra che ci sia bisogno di un luogo di aggregazione e di riflessione unico per tutta la filiera della salute che, nel suo complesso, vale per il nostro Paese quasi 300 miliardi di euro l’anno e può rappresentare, in questa difficile congiuntura, un volano economico in grado di trainare sviluppo e occupazione. Perché per tornare a crescere bisogna innovare.

S@lute 2016 non parte da zero. Amplia nelle dimensioni e nei temi l’edizione del 2015, incentrata sulla sanità digitale che sarà ancora quest’anno uno dei temi portanti. Insieme con noi in questa nuova iniziativa due partner fortemente specializzati e con l’innovazione nel DNA: Aris/Allea, promotrice insieme a Netics di S@lute2015 e Motore Sanità che realizza appuntamenti sulla tutela della salute di alto livello scientifico e format originali, in grado di rivolgersi contemporaneamente agli addetti ai lavori e al grande pubblico.

Tre le principali aree di lavoro della nostra Convention: prevenire per essere e restare sani, curare, assistere e prendersi cura. Un obiettivo comune: mettere al centro del confronto tra tutti gli stakeholder l’innovazione, sia organizzativa che tecnologica. 

Tre giornate di lavoro con seminari, laboratori collaborativi, presentazioni e demo, che vedranno impegnati rappresentanti delle istituzioni nazionali, delle Regioni, con la regione Lombardia in testa come ospitante, esperti di tutte le professioni sanitarie, vertici delle associazioni imprenditoriali, personalità del mondo delle università e della ricerca, voci e volti dei grandi media nazionali. 

Il programma di S@lute2016, cui sovrintende Paolo Colli Franzone, Presidente dell’Osservatorio Netics, direttore scientifico della nostra Convention tratterà delle forme e modelli innovativi nella gestione della salute; dell’uso strategico dell’innovazione tecnologica nei processi clinici e gestionali, orientati alla continuità delle cure e alla centralità del paziente; della collaborazione tra gli operatori e del coinvolgimento del cittadino e dei caregiver; della governance integrata in senso verticale o orizzontale dei servizi sanitari e sociali; della convergenza tra i sistemi informativi clinici e amministrativi; della Telemedicina moderna (telehealth, telecare); dell’insieme delle informazioni clinico-assistenziali e operative rilevanti per gli attori che partecipano alla gestione della salute e che confluiscono nel Fascicolo Sanitario Elettronico con accessi nel rispetto della privacy; della trasformazione del nostro SSN in chiave «digital first».

Un programma ampio e completo con tutto quello che si muove per permetterci una vita sana, una cura appropriata e rapida, un’assistenza abilitante. Contiamo di divulgare la prima versione del programma entro la prossima settimana, seguiteci sul sito www.innovazioneperlasalute.it

Due iniziative, che promuovono e valorizzano l’innovazione attuata, completano il programma di S@lute2016:

Il “Premio Innovazione S@lute2016” che individua, segnala, valorizza e diffonde le migliori pratiche nei seguenti ambiti:

- comunicazione con i cittadini e gli utenti;
- integrazione socio-sanitaria, medicina di prossimità e presa in carico degli anziani, dei cronici e delle fasce deboli;
- educazione alla salute e al wellbeing (educazione alimentare, fitness, monitoraggio, wearable, ecc.);
- innovazione nel campo clinico-sanitario;
- ambito amministrativo/gestionale/logistico;
- infrastruttura di comunicazione e collaborazione tra strutture, professionisti e amministrazioni.

Potranno partecipare Imprese fornitrici di beni o servizi, ASL/AO, altri operatori del SSN (ospedali privati, centri di diagnostica), startup, Regioni ed Enti locali. 

Il premio sarà articolato nelle categorie:

- idea progettuale;
- progetto in fase di realizzazione (già approvato e finanziato);
- progetto realizzato.

Il bando sarà pubblicato entro la prossima settimana sul sito www.innovazioneperlasalute.it. I progetti saranno raccolti attraverso un’apposita piattaforma online che permette la loro condivisione. Una giuria indipendente esaminerà i progetti pervenuti e proclamerà i vincitori.

La “Vetrina di S@lute2016”. In uno spazio della nostra Convention di grande afflusso di pubblico, operatori e media, saranno ospitate una decina di innovazioni “disruptive”. Sarà il luogo in cui le Imprese e gli Enti potranno far toccare con mano i frutti della ricerca di frontiera sulla salute, quella di cui si legge solo sul giornale o che si vede solo in televisione. Quei prodotti innovativi che cambieranno la qualità della vita alle persone con patologie croniche o non autosufficienti; quelli che possono restituire speranza ai pazienti; quelli che renderanno più efficace il lavoro dei professionisti; quelli che riporteranno i cittadini in difficoltà a essere attivi nel mondo del lavoro e partecipi della vita sociale; quelli che diffonderanno stili di vita utili a ridurre l’impatto economico dei comportamenti individuali (alimentazione, abusi, sedentarietà) sul SSN. Valuteremo le candidature di Imprese e Enti in base alla potenzialità espositiva e divulgativa dell’innovazione proposta.

Avremo modo di riparlare a lungo e con maggiore dettaglio di tutto quello che sarà S@lute2016. Intanto vi rimando al sito www.innovazioneperlasalute.it e alla brochure di presentazione che potete trovare qui. Siamo convinti che S@lute2016 sarà un’occasione utile per tutta la filiera del sistema salute e vi invitiamo a collaborare, inviandoci idee, commenti, proposte.

Antonio Veraldi

​Fonte: http://www.forumpa.it/sanita/s-at-lute-2016-il-forum-dellinnovazione-per-la-salute?utm_source=newsletter&utm_medium=FORUMPANET&utm_campaign=MAILUP

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (1 ist,0 cat)
Luigi Consoli, segretario generale del Tar del Lazio, Alberto Tucci avvocato penalista, Simone Rossi, esperto in organizzazione giudiziaria di Agenda Digitale Giustizia
Rosangela Cesareo, Blogger e socia AIDR
Da sinistra: Flavia Marzano, assessora Roma Semplice; Federica Chiavaroli, Sottosegretario di Stato alla Giustizia; Carlo Mochisismondi, presidente Forum PA; Giampiero Dalia, senatore e presidente Commissione Parlamentare per le Questioni regionali
Arturo Siniscalchi, vice presidente AIDR.
Giancarla Rondinelli, giornalista Mediaset, Prof. Agnese Vitali, On Simone Baldelli, Rosangela Cesareo, blogger, socia Aidr
Da sinistra: Mauro Draoli, Agenzia per l'Italia Digitale, Carlo De Masi, Presidente Adiconsum, Federica Meta, Giornalista Corriere delle Comunicazioni, Ciro Cafiero, Giuslavorista
La platea dei partecipanti

Notizie e Comunicati correlati

Mirella Liuzzi
Mirella Liuzzi (M5S): ‘Occorre un cambio di paradigma sintetizzato con lo slogan ‘Put Citizen First’: per essere pienamente fruibili i servizi online della PA devono essere disegnati sulle esigenze del cittadino’.  Le priorità ....
gio 14 dic, 2017
Nicastri - De Masi
Italian Digital Revolution (www.aidr.it) e Adiconsum (www.adiconsum.it) hanno sottoscritto un protocollo di collaborazione per la promozione della digital economy. Un’intesa nata per veicolare le opportunità che le nuove tecnologie possono ....
mar 12 dic, 2017

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
VmWay
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
A.P.S.P.
Adiconsum
SCHOLAS
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589