Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Smart mobility, bando da 3 milioni di euro nel Lazio

Smart mobility, bando da 3 milioni di euro nel Lazio

Smart Mobility
08-10-2016

Avviso pubblico ‘Mobilità sostenibile ed intelligente’ nel Lazio. Ieri a Roma si è riunito il primo consultation meeting del progetto europeo ‘Social car’ per promuovere la smart mobility urbana.


Un fondo perduto da 3 milioni di euro per sostenere progetti imprenditoriali innovativi nel settore della mobilità sostenibile e intelligente (smart mobility), è quanto previsto dall’avviso pubblico “Mobilità sostenibile e intelligente finanziato dalla Regione Lazio con le risorse del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (POR FESR Lazio 2014-2020, Asse I – Ricerca e innovazione e Asse 3 – Competitività).

 

La presentazione delle domande potrà avvenire tra il 25 ottobre 2016 e il 27 dicembre per i progetti semplici e dal 18 ottobre al 22 novembre per quelli integrati

 

Automotive, logistica e trasporti sono gli ambiti nei quali dovranno essere conseguiti risultati significativi nel settore della “Mobilità sostenibile e intelligente”, in coerenza con la Smart Specialisation Strategy (S3) regionale, stimolando la collaborazione in rete tra imprese e con il mondo della ricerca e dell’università e promuovendo l’uso di tecnologie, di modelli innovativi di gestione e controllo più sostenibili, sicuri ed efficienti, valorizzando le sinergie con altri settori strategici.

 

I progetti possono presentare un importo complessivo di spese ammissibili pari a massimo 500 mila euro per i progetti semplici e a 3 milioni di euro per quelli integrati.

 

Nella giornata di ieri, inoltre, si è svolto presso la Sala Aniene della Regione Lazio il primo incontro (Consultation meeting) del progetto “Socialcar – An urban, smart, social, and green mobility approach to carpooling”, partito il 1° giugno 2015, con scadenza 31 maggio 2018, a cui hanno aderito 27 partner provenienti da Italia, Grecia, Scozia, Lussemburgo, Svizzera, Polonia, Olanda, Macedonia, Belgio, Spagna, Inghilterra, Croazia, Slovenia e Ungheria, con capofila Fit Consulting Srl.

 

Socialcar” è un Intelligent Transport System (ITS) basato su un approccio innovativo che punta a sviluppare il car-pooling anche nelle aree urbane e peri-urbane. Il suo obiettivo è realizzare una piattaforma di comunicazione per la mobilità intelligente che preveda l’integrazione delle informazioni relative al car-pooling, ai mezzi di trasporto pubblico regionale e locale e ad altri sistemi di mobilità (taxi, car sharing, bike sharing, PHV).

 

Una piattaforma informativa integrata che sarà alimentata da utenti e cittadini tramite i social media – che serviranno anche per comunicare e condividere informazioni relative a viaggi e traffico, fonrnendo avvisi utili in tempo reale – e meccanismi di crowdsourcing. All’utilizzatore finale verrà quindi fornita un’esperienza di viaggio semplificata, frutto della scelta tra opzioni/servizi multipli.

 

Una nota della Regione Lazio informa che, dopo l’evento di ieri, seguiranno altri Consultation Group Meetings, con l’obiettivo di coinvolgere gli stakeholders regionali pubblici e privati nelle attività progettuali. Il prossimo è previsto nel mese di febbraio 2017.

 

Flavio Fabbri

 

Fonte: http://bit.ly/2daKuPv

 

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Da sinistra: Mauro Draoli, Agenzia per l'Italia Digitale, Carlo De Masi, Presidente Adiconsum, Federica Meta, Giornalista Corriere delle Comunicazioni, Ciro Cafiero, Giuslavorista, Andrea Napoletano, Avvocato direzione Legale ANAS S.p.A
AIDR
Alcuni soci AIDR
Arturo Siniscalchi, Vice Presidente AIDR
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (22 ist,0 cat)
Da sinistra: Roberto Morello, Dirigente Medico Ospedaliero, Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario di Stato alla giustizia, Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR
L'intervento del Sottosegretario di Stato alla Giustizia Cosimo Maria Ferri
Carlo De Masi, Presidente AUDIOCUNSUM

Notizie e Comunicati correlati

Fake News
Più di 3,5 milioni di genitori si sono imbattuti in indicazioni mediche sbagliate, ma 15 milioni di italiani cercano prevalentemente su internet soluzioni ai propri malanni e senza le necessarie competenze. Intanto parte il Gruppo europeo per la ....
ven 19 gen, 2018
m
Segnando una decisa discontinuità rispetto al passato, il Comune di Milano ha deciso di mettere a disposizione del territorio metropolitano una parte consistente dei finanziamenti di cui è beneficiario grazie al progetto PON Metro. Ecco ....
gio 18 gen, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
VmWay
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
A.P.S.P.
Adiconsum
SCHOLAS
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589