Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Streaming illegale, la serie A va in diretta su Facebook

Streaming illegale, la serie A va in diretta su Facebook

Serie A
07-10-2016

Ha toccato quota 11mila utenti la partita postata live sul social. Un fenomeno in rapida ascesa. E i broadcaster cosa dicono? 

Ha toccato quota 11mila spettatori la partita Empoli-Juventus (vinta dalla Juventus). Anzi, 11mila utenti: su Facebook. “Piratare” la serie A ritrasmettendola via streaming in diretta è una tendenza che sta prendendo sempre più piede, scrive Calcio Finanza che pubblica una foto del post su cui campeggia in alto a destra il logo di Sky. La possibilità è offerta dal servizio messo pochi mesi fa a disposizione dalla piattaforma di Zuckerberg: streaming immediato. Con la possibilità dunque di ridiffondere qualunque tipo di contenuto video. Anche illegalmente.

Un fenomeno che potrebbe sollevare le proteste dei broadcaster, tanto più che con la stessa modalità potrebbe essere ritrasmesso qualunque tipo di contenuto. In compenso - scrive il sito Calcio Finanza - qualità più che discreta e fluida, come in sostanza sugli abituali canali di streaming. Ovviamente commenti abilitati e anche i like, mentre i numeri di chi guardava la sfida live aumentavano fino a superare quota 11mila.

Cor. Com.

Fonte: http://bit.ly/2dRO8kj

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

La platea dei partecipanti
Sottosegretario alla giustiza Cosimo Ferri
Mauro Nicastri Presidente Aidr, Sen. Maria Rizzotti
Da sinistra: Mauro Draoli, Agenzia per l'Italia Digitale, Carlo De Masi, Presidente Adiconsum, Federica Meta, Giornalista Corriere delle Comunicazioni, Ciro Cafiero, Giuslavorista, Andrea Napoletano, Avvocato direzione Legale ANAS S.p.A
Enrico Costa, Ministro per gli Affari regionali con delega in materia di politiche per la famiglia
I relatori e i partecipanti al convegno
Da sinistra: Andrea Bisciglia, Francesco Saverio E. Profiti, Stefano Van Der Byl, Pier Luigi Bartoletti,
Da sinistra: Flavia Marzano, assessora Roma Semplice; Federica Chiavaroli, Sottosegretario di Stato alla Giustizia; Carlo Mochisismondi, presidente Forum PA; Giampiero Dalia, senatore e presidente Commissione Parlamentare per le Questioni regionali

Notizie e Comunicati correlati

a
Domicilio digitale, non significa solo “da oggi le multe del comune arrivano nella tua casella di posta elettronica”. Far passare questa comunicazione sarebbe un errore gravissimo.  In attesa della realizzazione dell’Anagrafe nazionale ....
dom 15 lug, 2018
 Acquisizioni tecnologiche: l’Europa vende, la Cin
Cambia la pubblicità degli operatori per le offerte Internet. L’Autorità per le Comunicazioni (Agcom) ha infatti approvato una delibera che obbliga gli operatori a fare chiarezza nei confronti dei consumatori. E così chi offre ....
sab 14 lug, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Accordi di Collaborazione

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589