Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » I nonni a lezione di tablet: «Accesso ai servizi per tutti»

I nonni a lezione di tablet: «Accesso ai servizi per tutti»

nonni tablet
04-10-2016

 

Gli studenti delle superiori tutor di 2.500 anziani Assolombarda: «Lotta all'isolamento digitale».

Ragazzi in cattedra per 2600 ore. La platea? Studenti un po' particolari; over 60 alle prese con la tecnologia. Studenti dei licei e «non nativi digitali» sono i protagonisti del progetto «Abc digital», voluto da Assolombarda e giunto alla sua seconda edizione. Il progetto di alfabetizzazione digitale per over 60, parte del piano strategico di Assolombarda «Far volare Milano» punta a ridurre le distanze tra chi padroneggia le tecnologie e chi, invece, ne è sempre più escluso.

Se si considera lo stato di avanzamento verso un'economia e una società digitali - sottolineano da Assolombarda - l'Italia è al 25esimo posto su 28 stati europei, la Germania al nono, la Spagna al quindicesimo. Per quanto riguarda gli utenti abituali di Internet rappresentano l'84% della popolazione in Germania, solo il 63% in Italia, con l'eccezione della Lombardia con il 70%.

«Il progetto nasce da una constatazione - spiega Gianfelice Rocca, presidente di Assolombarda -: Milano è una città di giovani, se ne contano 270mila. Allo stesso tempo la nostra società sta invecchiando. Una delle sfide per il futuro è cercare di far invecchiare bene le persone, che vuole dire anche non lasciarle isolate. E questo passa anche dalla tecnologia, dal web in particolare. Padroneggiare le tecnologie, in questo caso smartphone e tablet permette di rimanere in contatto con amici e parenti, di usufruire di servizi che aiutano a semplificare la vita ma che spesso appunto sono inaccessibili ai più anziani».

Tradotto: dalla possibilità di prenotare visite mediche on line o di consultare i propri referti medici, all'utilizzo di app per saltare le file, ma anche telefonare su skype dall'altra parte del mondo, prenotare un viaggio, il cinema o il ristorante.

Il programma ha visto il coinvolgimento di 23 partner aziendali, istituzionali e associativi, 35 scuole - 10 gli istituti superiori di Milano e provincia premiati - per un totale di 2.500 over 60 formati da oltre 1.250 studenti, grazie al supporto di più di 110 trainer e tutor aziendali, per oltre 2600 ore d'aula.

Duplice il vantaggio: il progetto ha offerto agli studenti la chance di cambiare punto di vista. Diventando professori, infatti, hanno potuto comprendere meglio le difficoltà dell'insegnamento, e sviluppare la capacità di comunicare in modo semplice e chiaro, «requisito fondamentale per chi entra oggi nel mondo del lavoro» aggiunge Rocca. «Abc digital è anche un modo per farsi conoscere dalle aziende- spiega il presidente di Assolombarda - e le nostra generazione ha un enorme bisogno di farsi cambiare dai giovani».

 

«Abc Digital» è anche un modello replicabile: registrandosi al sito è possibile proporre i corsi alla propria scuola, come esperienza di alternanza scuola-lavoro, o in qualsiasi altro contesto dove ci siano giovani che abbiano voglia di diventare trainer.

Marta Bravi

Fontehttp://bit.ly/2dsvhss

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Da sinistra verso destra: Filomena Tucci socio AIDR; Maria Rosaria Scherillo, Vicepresidente Confindustria Servizi Innovativi; Federica De Pasquale socio AIDR
Alcuni soci AIDR
Mauro Nicastri Presidente Aidr, Sen. Maria Rizzotti
AIDR
Da sinistra: Mauro Rosario Nicastri, Francesco Saverio E. Profiti, Stefano Van Der Byl, Pier Luigi Bartoletti, Massimo Casciello, Andrea Bisciglia, Maria Antonietta Spadorcia, Maria Capalbo, Vincenzo Panella, Massimo Vitali
Da destra: Paolo Sasso, Responsabile Procurement Enel Italia, Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR, Federica Meta, giornalista Corriere Comunicazione, Gianluca Maria Esposito, Ordinario Diritto Amministrativo Università di Salerno
Da sinistra: Massimo Casciello, Andrea Bisciglia, Maria Antonietta Spadorcia, Mauro Rosario Nicastri, Maria Capalbo, Vincenzo Panella
La platea dei partecipanti

Notizie e Comunicati correlati

a
Domicilio digitale, non significa solo “da oggi le multe del comune arrivano nella tua casella di posta elettronica”. Far passare questa comunicazione sarebbe un errore gravissimo.  In attesa della realizzazione dell’Anagrafe nazionale ....
dom 15 lug, 2018
 Acquisizioni tecnologiche: l’Europa vende, la Cin
Cambia la pubblicità degli operatori per le offerte Internet. L’Autorità per le Comunicazioni (Agcom) ha infatti approvato una delibera che obbliga gli operatori a fare chiarezza nei confronti dei consumatori. E così chi offre ....
sab 14 lug, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Accordi di Collaborazione

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589