Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Dropbox: da settembre i dati europei restano in Europa Fonte TechWeekEurope, 12 febbraio 2016, 16:00

Dropbox: da settembre i dati europei restano in Europa Fonte TechWeekEurope, 12 febbraio 2016, 16:00

Cloud
17-02-2016

I dati degli utenti europei potranno restare nei server di AWS, nel frattempo Dropbox apre sedi ad Amsterdam e Amburgo

Un po’ di tempo fa Dropbox aveva promesso che avrebbe realizzato infrastrutture in Europa per conservare nel Vecchio Continente i file degli utenti che per volontà propria o per aderire a specifiche normative non vogliono vederli attraversare l’Atlantico. Ora l’azienda americana ha dato più dettagli a quell’annuncio ufficializzando che entro il prossimo settembre potrà conservare in Europa i dati degli utenti europei e per la precisione questi dati saranno localizzati in Germania.
Non ci sarà però un datacenter ad hoc: secondo l’azienda il modo più veloce per soddisfare l’esigenza di mantenere i dati in Europa è usare i servizi di qualche altro provider affidabile e infatti ha scelto Amazon Web Services (AWS). Nell’illustrare questa novità Dropbox ha fatto esplicito riferimento agli utenti business, quindi è probabile che questa possibilità di localizzazione dei dati sia offerta solo a loro e non più in generale a qualsiasi utente europeo.
Non sarà questo l’unico potenziamento di Dropbox in Europa, un mercato che è comunque importante per l’azienda. Non ci sono cifre dettagliate ma si sa che i tre quarti circa degli utenti di Dropbox non si trovano negli USA e che “una porzione significativa” di questi è fatta da aziende e utenti consumer europei.
Per questo Dropbox ha annunciato anche l’apertura di una sede ad Amsterdam per servire meglio l’area Belgio-Olanda-Lussemburgo e, nei prossimi mesi, di una ad Amburgo per l’area Germania-Austria-Svizzera. A guidare la sede olandese è Chris Moojen, che proviene da Google, mentre per la sede tedesca è stato scelto Oliver Blüher, che proviene da SAP.

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

AIDR
“Disoccupati, studenti, Pubbliche Amministrazioni, Aziende… prospettive per il futuro occupazionale nel digitale”. Se ne discute all'Open Day del Sud Italia sulle competenze digitali organizzato dall’Associazione Italian Digital ....
ven 04 ago, 2017
Donato A. Limone, Ordinario di informatica giuridi
La Pubblica Amministrazione non ama il digitale. Tra riforme problematiche e critiche, come uscire da questo 'blocco' istituzionale e culturale? La burocrazia non ama le innovazioni. Tanto meno l’innovazione digitale. L’affermazione che facciamo ....
mer 02 ago, 2017

Eventi correlati

Festival del Fundraising
Dal 17-05-2017
al 19-05-2017
Luogo: Hotel Parchi del Garda Via Brusà 16-18 37017 Pacengo di Lazise (VR)
800 partecipanti per 80 workshop in 3 giorni per condividere idee, nuovi spunti e nuovi strumenti di raccolta fondi
Al TEDxRoma r5
Data: 08-04-2017
Luogo: Auditorium di via della Conciliazione Via della Conciliazione, 4, 00193 Roma
Al TEDxRoma 2017 immagineremo e progetteremo il futuro dei prossimi 20 anni. Il 2037 non è solo il futuro che regaliamo alle nuove generazioni, potremmo vederlo con i nostri occhi, viverlo attraverso le scelte che facciamo oggi e lì, nel 203

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
SIELTE
Service Tech
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

Anaip
I sud del mondo
LABOS
Ambiente e Società
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (IDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589