Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Salerno-Reggio Calabria "smart road", la prima al mondo per veicoli senza pilota

Salerno-Reggio Calabria "smart road", la prima al mondo per veicoli senza pilota

30-09-2016
Smart Road

Il progetto di Anas doterà l'A3 di infrastutture tecnologiche di ultima generazione: wi-fi, sistemi per la produzione di energia e di monitoraggio. Sul piatto 80 milioni

L'A3 Salerno-Reggio Calabria sarà la prima autostrada tecnologicamente avanzata a livello mondiale pronta per le auto senza pilota. A renderlo possibile è un progetto di Anas, "Smart Road", che nasce con l'idea di dotare le strade, soprattutto quelle strategicamente più importanti, di infrastrutture tecnologiche di ultima generazione. E l'obiettivo è di estendere il progetto alla rete nazionale di Anas.

Lo scorso giugno Anas ha pubblicato una gara da 20 milioni di euro per l'intera A3 Salerno-Reggio Calabria e per il raccordo autostradale Salerno-Avellino in quanto accesso all'A3. I lavori di Smart Road sull'autostrada Salerno-Reggio sono i primi interventi di questo tipo sulla rete. Anas ha in programma di estenderli a tutto il territorio nazionale, investendo ulteriormente sulle nuove tecnologie. Entro fine anno verranno banditi nuovi procedimenti per circa 60 milioni di euro, che permetteranno di dotare di Smart Road ulteriori 1500 km di strade, tra i quali i principali corridoi di interesse strategico europeo e le strade piu' importanti di Anas e per lo sviluppo italiano.

Il progetto Smart Road ha lo scopo di cambiare il concetto di strada classico, inteso come infrastruttura civile, portandolo a quello più moderno di "strada di comunicazione" e "strada di energia" completamente integrata nella rete di intermodalità. Si tratta di un progetto ad alto contenuto innovativo, tra i primi al mondo nel settore stradale, che ha come focus l'automobilista e la sua tutela, in previsione anche delle auto senza conducente. Prevede l'integrazione di tecnologie per infrastrutture, con l'obiettivo di fornire a chi si mette in viaggio numerose informazioni sulle condizioni ambientali e di traffico, grazie a tecnologie avanzate che consentiranno una migliore connessione tra chi percorre l'autostrada e gli operatori Anas.

Le tecnologie proprie della Smart Road saranno garantiti attraverso diversi sistemi, tra cui:

SISTEMI DI CONNESSIONE RADIO. Il Wi-Fi "in motion" permetterà una continuità del segnale ai veicoli in movimento anche alle velocità massime consentite.

SISTEMA DI COMUNICAZIONE DATI. Il progetto prevede, tra l'altro, la posa di fibra ottica compatibile anche con le esigenze del "piano banda larga" del governo.

SISTEMA DI PRODUZIONE DELL'ENERGIA ELETTRICA. Sono previste le cosiddette Green Island per la produzione di energia pulita, che funzioneranno anche come aree di ricarica per veicoli elettrici, droni e mezzi per la logistica.

 

SISTEMI DI MONITORAGGIO. La strada sarà dotata di moderni sensori per il monitoraggio continuo di tutti i parametri per mitigare i fattori di rischio, elevare la sicurezza e il confort di guida, intervenire efficacemente in casi di emergenza. 

Federica Meta 

 

Fontehttp://bit.ly/2dcZdfT

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Inaugurazione Centro di Ricerca "DiTES"
MAMME IN PARLAMENTO - CAMERA DEI DEPUTATI
Da destra: Paolo Sasso, Responsabile Procurement Enel Italia, Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR, Federica Meta, giornalista Corriere Comunicazione, Gianluca Maria Esposito, Ordinario Diritto Amministrativo Università di Salerno
La rivoluzione digitale è donna?
Consegna dei tablet all'unità operativa di neuropsichiatria infantile dell'ospedale Gemelli di Roma  (0 ist,0 cat)
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (1 ist,0 cat)
Giancarla Rondinelli, giornalista Mediaset, Prof. Agnese Vitali, On Simone Baldelli, Rosangela Cesareo, blogger, socia Aidr
La platea dei partecipanti

Notizie e Comunicati correlati

bisciglie
Il 2018 è stato un anno importante per la sanità italiana: è stato l’anno del quarantesimo anniversario della nascita del nostro Servizio Sanitario Nazionale, istituito con la Legge n. 833 del 1978. In questi 40 anni si è ....
mar 19 feb, 2019
Sandro Zilli
Dai vari ambiti dove l’Internet delle cose può essere applicato, quali Industrial IOT, Smartcities, domotica, wearables, auto connesse ed altro ancora, si comprende che lo scopo ultimo dell’IOT è quello di semplificarci ....
lun 18 feb, 2019

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Accordi di Collaborazione

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589