Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Crescere in Digitale, 70mila iscritti un anno. Poletti: "Un chance anche per le imprese"

Crescere in Digitale, 70mila iscritti un anno. Poletti: "Un chance anche per le imprese"

www.aidr.it
17-09-2016

Il progetto di formazione promosso da ministero del Lavoro, Google e Unioncamere compie un anno: oltre 3.400 aziende coinvolte e 5mila tirocini offerti. E nel 2017 si va avanti. 

Il progetto Crescere in Digitale compie un anno e proseguirà nel 2017. L’iniziativa, promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e attuata da Unioncamere in partnership con Google, per la formazione sulle competenze digitali dei giovani disoccupati iscritti a Garanzia Giovani, taglia il traguardo dei primi 12 mesi con risultati incoraggianti: gli iscritti sono 71.651, dei quali oltre 6.397 hanno completato il corso online e 5.532 che hanno superato il test finale.

Le aziende di tutte le dimensioni e settori disponibili ad accogliere tirocinanti hanno raggiunto quota 3.400, per un totale di 5.255 tirocini offerti. Sono stati già realizzati 54 laboratori di formazione e orientamento su 90 province italiane, grazie all'impegno di circa 85 Camere di Commercio su tutto il territorio nazionale. In altrettante province sono stati, infine, già attivati più di 650 tirocini, che vedono oltre 50 soggetti del Sistema Camerale italiano coinvolti come soggetti promotori.Proprio in questi giorni, inoltre, sono stati annunciati i nomi dei primi ragazzi assunti a seguito del tirocinio in azienda.

Crescere in Digitale, inaugurato a settembre 2015 presso il Ministero del Lavoro alla presenza del Ministro Giuliano Poletti e dei rappresentanti di Google e Unioncamere, proseguirà nel 2017, annuncia una nota del ministero. Il progetto punta a rafforzare l'occupabilità dei giovani italiani e a favorire la digitalizzazione delle Pmi, prevedendo un percorso formativo composto da diverse fasi: 50 ore di training online, laboratori sul territorio e fino a 3.000 tirocini retribuiti con 500 euro mensili nelle imprese italiane. Le aziende, in caso di assunzione al termine del tirocinio, possono beneficiare di incentivi fino a 6mila euro.

''A un anno dal lancio, il successo di Crescere in Digitale conferma appieno il favore con cui era stato accolto fin dall'inizio e ci conforta circa la bontà della scelta di puntare su un intervento di formazione qualificata per accrescere le competenze digitali dei giovani iscritti al programma Garanzia Giovani – sottolinea Poletti -. Crescere in Digitale ha rappresentato, e continuerà a rappresentare, un'opportunità concreta per tanti ragazzi, ma anche per tante imprese''.

Attraverso il training online sulla piattaforma, i partecipanti hanno l'opportunità di ampliare le proprie conoscenze dell'ecosistema digitale e apprendere come il web possa essere un valido strumento per supportare la crescita e la visibilità internazionale delle aziende. Figure di spicco come Vint Cerf, uno dei padri fondatori di Internet e oggi chief Internet evangelist di Google, si alternano ad accademici e professionisti del settore e alle testimonianze di alcuni imprenditori del Made in Italy.

Ivan Lo Bello, presidente di Unioncamere, aggiunge: "È stato un anno pieno di soddisfazioni: ogni giorno abbiamo incontrato giovani in cerca di occupazione che hanno visto in Crescere in Digitale un'opportunità concreta di formazione. Ma la risposta più sorprendente è stata quella delle imprese: in molte realtà le offerte di tirocinio superano il numero dei ragazzi disponibili. È la dimostrazione più evidente che scommettere sulle competenze digitali crea lavoro".

Andrea Frollà 

Fontehttp://www.corrierecomunicazioni.it/digital/43412_crescere-in-digitale-70mila-iscritti-un-anno-poletti-un-chance-anche-per-le-imprese.htm

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Da sinistra: Andrea Bisciglia, Francesco Saverio E. Profiti, Stefano Van Der Byl, Pier Luigi Bartoletti,
I relatori e i partecipanti al convegno
Da sinistra verso destra: Mauro Nicastri, Presidente AIDR, Arturo Siniscalchi, Vicepresidente AIDR, Dirigente Formez PA
Da sinistra: Carlo Flamment; Francesco Verbaro; Carlo Mochi Sismondi ; Gianluca Maria Esposito; Alessandro Bacci.
Flavia Marzano assessore per la Roma Semplice, Ileana Fedele magistrato di Cassazione, Arturo Diaconale, componente del consiglio di amministrazione della Rai, Pasquale Liccardo direttore generale dei sistemi informativi del ministero della Giustizia, Mau
Da sinistra: Flavia Marzano, assessora Roma Semplice; Federica Chiavaroli, Sottosegretario di Stato alla Giustizia; Carlo Mochisismondi, presidente Forum PA; Giampiero Dalia, senatore e presidente Commissione Parlamentare per le Questioni regionali
Da sinistra: Gian Luca Petrillo, Mauro Nicastri, Roberto Vescio, Maria Antonietta Spadorcia, Francesco Saverio E. Profiti, Sergio Alberto Codella, Andrea Bisciglia, Gennaro Petrone
Da sinistra: Maria Antonietta Spadorcia, Rosangela Cesareo, Cristiana Luciani, Elena Barbieri

Notizie e Comunicati correlati

AIDR
Ferri: “Con le nuove tecnologie la giustizia ha già risparmiato 63 milioni di euro” . “Con la digitalizzazione è possibile avviare quel percorso che aiuta il cittadino a ritrovare la fiducia nella Pubblica amministrazione. ....
mar 21 nov, 2017
COPPOLA
Intervista al presidente della commissione di inchiesta: "Nella legge di Bilancio una proposta per immettere nell'amministrazione figure in grado di sostenere la trasformazione". Focus anche sulla formazione dei dipendenti. Un grande piano di assunzioni ....
mar 14 nov, 2017

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
VmWay
EIDEMON
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
SCHOLAS
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589