Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Google, prima sanzione per violazione del GDPR. Multa di 50 milioni dalla Francia

Google, prima sanzione per violazione del GDPR. Multa di 50 milioni dalla Francia

21-01-2019
google

Il Cnil, l'Autorità francese di vigilanza sui dati personali, ha comminato a Google una sanzione da 50 milioni di euro per violazione del regolamento europeo sulla protezione dei dati (GDPR). Secondo la Commission nationale de l'informatique et des liberte's Google non avrebbe fornito informazioni trasparenti e facilmente accessibili sulle sue politiche di gestione dei consensi alla gestione dei dati personali.
 

La prima sanzione a Google per violazione del Regolamento europeo per la protezione dei dati personali (GDPR) giunge dalla Francia. Con una multa di 50 milioni di euro, comminata dal Cnil, l’Autorità francese di vigilanza sui dati personali. Secondo la Commission nationale de l’informatique et des liberte’s, Google non avrebbe fornito informazioni trasparenti e facilmente accessibili sulle sue politiche di gestione dei consensi alla gestione dei dati personali.

I ricorsi contro Google erano stati depositati il 25 maggio e 28 maggio 2018, il giorno stesso e tre giorni dopo la piena entrata in vigore del GDPR, dalle associazioni None Of Your Business (NOYB) e la Quadrature du Net (LQDN), sostenendo che la società americana non disponesse di una valida base giuridica per trattare i dati personali degli utenti, in particolare, a fini pubblicitari mirati.
banner tiesse
Il CNIL ha immediatamente iniziato a indagare sui due reclami, e il primo giugno 2018, in conformità con le disposizioni della cooperazione europea fissato dal GDPR, ha anche presentato due richieste ai suoi omologhi europei per vedere se l’Autorità francese fosse competente in materia. In effetti, il Regolamento Ue stabilisce un meccanismo di “sportello unico” che prevede che un’organizzazione stabilita nell’Unione europea debba avere come unico interlocutore l’Autorità del Paese in cui si trova la sua “sede principale di attività”. Questa autorità di protezione agisce quindi come autorità “principale“. Pertanto, prima di prendere una decisione, deve coordinarsi con le altre autorità nazionali per la protezione dei dati.
Dato che Google solo da domani avrà in Irlanda la sede principale nell’Unione europe e non più in California, l’authority francese ha potuto continuare e completare le sue indagini ispettive sui reclami ed oggi ha annunciato la sanzione ai danni di Big G.

di Luigi Garofalo

Fonte: https://bit.ly/2sGzCA5

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Flavia Marzano assessore per la Roma Semplice, Ileana Fedele magistrato di Cassazione, Arturo Diaconale, componente del consiglio di amministrazione della Rai, Pasquale Liccardo direttore generale dei sistemi informativi del ministero della Giustizia, Mau
Alcuni soci AIDR
Consegna dei tablet all'unità operativa di neuropsichiatria infantile dell'ospedale Gemelli di Roma  (8 ist,0 cat)
Da sinistra: Vittorio Zenardi, Sergio Alberto Codella, Mauro Nicastri, Flavia Marzano, Arturo Siniscalchi, Maurizio Fedele e Fabio Ranucci
Luigi Consoli, segretario generale del Tar del Lazio, Alberto Tucci avvocato penalista, Simone Rossi, esperto in organizzazione giudiziaria di Agenda Digitale Giustizia
Da sinistra: Massimo La Camera, CEO Tecnoter e Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR
Flavia Marzano assessore per la Roma Semplice, Ileana Fedele magistrato di Cassazione, Arturo Diaconale, componente del consiglio di amministrazione della Rai, Pasquale Liccardo direttore generale dei sistemi informativi del ministero della Giustizia, Mau
Mauro Covino e Flavia Marzano

Notizie e Comunicati correlati

AIDR
Il ritorno di Xi Jinping a Roma, questa volta nella veste di Presidente cinese, si colloca in un contesto di rapporti bilaterali in continua crescita nel tempo nell’ambito del partenariato strategico italo-cinese sottoscritto il 5 ottobre del 1978. Già ....
lun 18 mar, 2019
Arturo Siniscalchi
Spesso li hanno definiti investitori alternativi ma gradualmente, anche nel mercato pubblicitario online, le piccole e medie imprese italiane sono riuscite a ritagliarsi un loro spazio considerevole. Per più motivi. E anzitutto perché una ....
lun 18 mar, 2019

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Accordi di Collaborazione

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589