Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Whatsapp &Co: nel 2020 i messaggi dalle app OTT saranno 10 volte più degli sms

Whatsapp &Co: nel 2020 i messaggi dalle app OTT saranno 10 volte più degli sms

www.aidr.it
15-09-2016

Secondo uno studio Ovum, considerando solo i messaggi di testo, le app OTT veicoleranno 47,7 trilioni di messaggi contro 4,9 trilioni di sms.


Entro il 2020 i messaggi veicolati attraverso le app come WhatsApp, Facebook Messenger e WeChat saranno 10 volte più degli sms, che continuano la loro inesorabile discesa.

Lo prevede uno studio Ovum (OTT Messaging Forecast: 2016–20), secondo il quale il traffico complessivo sulle app di messaging (non solo testo, ma anche foto e video) crescerà da 22,8 trilioni di messaggi nel 2015 a 52,5 trilioni di messaggi nel 2020. Considerando solo i messaggi di testo, le app OTT veicoleranno 47,7 trilioni di messaggi – quasi 10 volte il numero di sms, che per quella data si fermeranno a quota 4,9 trilioni.

 

A guidare la crescita, spiega Ovum, la natura istantanea e la percezione dei bassi costi dell’instant messaging rispetto agli sms, che non consentono, ad esempio, di sapere se il destinatario ha letto o meno il messaggio.

 

Le app per scambiarsi messaggi istantanei sono ormai parte della vita quotidiana, sottolinea l’analista Pamela Clark-Dickson, sia per gli utenti mobili che per quelli fissi. Ovum prevede che nel 2020 il numero di utenti attivi mensili da rete mobile si attesterà a 2,6 miliardi mentre quelli di rete fissa saranno 305,8 milioni.

 

“E’ chiaro che l’uso di chat app si confermerà come un’attività predominante per gli utenti nel periodo in esame, prevalentemente per via…della loro popolarità nei mercati emergenti”, ha spiegato ancora l’analista, sottolineando che Oceania, est e sudest asiatico supereranno le altre regioni in termini di utenti sia fissi che mobili.

 

Nel 2020, prevede ancora il rapporto, sia WhatsApp che Facebook Messenger avranno più di 1 miliardo di utenti attivi mensili, mentre altre app come Instagram e WeChat si avvicineranno a questa stessa soglia.

Una crescita, quella del numero di utenti, che sarà accompagnata dall’aggiunta di funzioni e caratteristiche atte a incrementarne l’uso e a fidelizzare gli utenti, dall’uso di adesivi ai giochi, dagli strumenti per i pagamenti mobili alla possibilità per le aziende di comunicare coi loro clienti. 

 

Alessandra Talarico 

Fonte: https://www.key4biz.it/whatsapp-co-nel-2020-i-messaggi-dalle-app-ott-saranno-10-volte-piu-degli-sms/

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Mauro Nicastri Presidente Aidr, Sen. Maria Rizzotti
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (0 ist,0 cat)
Flavia Marzano assessore per la Roma Semplice, Ileana Fedele magistrato di Cassazione, Arturo Diaconale, componente del consiglio di amministrazione della Rai, Pasquale Liccardo direttore generale dei sistemi informativi del ministero della Giustizia, Mau
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (8 ist,0 cat)
Da sinistra verso destra: Anna Testa, Cisco e Girls in Tech Italy; Menia Cutrupi, CEO Dream Lab; Filomena Tucci (AIDR); Paola Di Rosa, Fondatrice At Factory; Alessandra Graziosi, Scholas Occurrentes
Sottosegretario alla giustiza Cosimo Ferri
Da sinistra: Flavia Marzano, assessora Roma Semplice; Federica Chiavaroli, Sottosegretario di Stato alla Giustizia; Carlo Mochisismondi, presidente Forum PA; Giampiero Dalia, senatore e presidente Commissione Parlamentare per le Questioni regionali.
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (8 ist,0 cat)

Notizie e Comunicati correlati

smart working
Anche in Italia avanza progressivamente lo smart working. Il “lavoro intelligente” - da non confondere col telelavoro - , è la possibilità di operare flessibilmente, slegati da un luogo fisico ma gestendo in piena autonomia il ....
mar 24 apr, 2018
Rai
Il passaggio al digitale diverrà prima o poi per tutti un passo obbligato. La Rai ha scelto di giocare un po’ in anticipo, decidendo di investire sul digitale e di implementare una rete nazionale entro brevi periodi Prima è toccato ....
mer 18 apr, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
Iet Group
Tesav
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
Macchioni Comunications
SCHOLAS
A.P.S.P.
Adiconsum
API
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
VmWay
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE
Fare Calabria
Consorzio Vini Mantovani

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589