Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Reuters: Dell Technologies pronta a tagliare 2-3 mila dipendenti

Reuters: Dell Technologies pronta a tagliare 2-3 mila dipendenti

aa
12-09-2016

Le sovrapposizioni tra le organizzazioni di Dell ed EMC porteranno a una riduzione del personale per le posizioni non tecnologiche. 

Dell Technologies ha voluto anche definirsi “una startup” all’indomani del completamento della fusione con EMC ma, secondo Reuters, all’orizzonte ci sono tagli di personale che da startup proprio non sono: tra duemila e tremila posizioni che dovrebbero scomparire già entro quest’anno. Si tratta secondo l’agenzia di posizioni perlopiù legate alle sedi statunitensi e in settori non tecnologici come la supply chain e l’amministrazione. 

Era d’altronde impossibile che due grandi aziende come Dell ed EMC si potessero combinare senza sovrapposizioni nelle rispettive organizzazioni. Anche perché tra la molte strade che Dell ha da subito segnalato di voler seguire per contenere l’impatto di un’acquisizione comunque molto onerosa ci sono anche i risparmi legati alle classiche sinergie fra azienda che compra e azienda acquisita, risparmi che in questo caso sono stati valutati in circa 1,7 miliardi di dollari nei primi 18 mesi dal completamento dell’acquisizione. 

Era d’altronde impossibile che due grandi aziende come Dell ed EMC si potessero combinare senza sovrapposizioni nelle rispettive organizzazioni. Anche perché tra la molte strade che Dell ha da subito segnalato di voler seguire per contenere l’impatto di un’acquisizione comunque molto onerosa ci sono anche i risparmi legati alle classiche sinergie fra azienda che compra e azienda acquisita, risparmi che in questo caso sono stati valutati in circa 1,7 miliardi di dollari nei primi 18 mesi dal completamento dell’acquisizione.
 

n

Non si risparmiano quasi due miliardi di dollari in questo modo senza tagli al personale e i numeri comunicati da Reuters sono tutto sommato plausibili per una Dell Technologies che nasce contando circa 140 mila dipendenti. Resta ovviamente da vedere se le prime previsioni su cui si basano le fonti di Reuters saranno mantenute. In altri casi non è stato effettivamente così e il numero è man mano cresciuto.

Dell non ha confermato a Reuters i tagli ma non li ha nemmeno smentiti. Il portavoce Dave Farmer ha dichiarato che “Ci saranno alcune sovrapposizioni che dovremo gestire e per cui ci sarà qualche riduzione di personale (…) Prevediamo che i maggiori ricavi supereranno qualsiasi taglio dei costi e la crescita di fatturato porta anche una crescita dei dipendenti“.


TechWeekEurope

​Fonte: http://www.techweekeurope.it/e-enterprise/reuters-dell-technologies-pronta-a-tagliare-2-3-mila-dipendenti-98168?utm_source=2016-09-12&utm_medium=email&utm_campaign=it_techweek&referrer=nl_it_techweek&t=8f0060fb9cb317b18f8f8c8a11e2ff7a1663409

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Da sinistra: Sen. Maria Rizzotti, Francesco Saverio E. Profiti, Stefano Van Der Byl, Massimiliano Vitali
Platea
Da sinistra: Roberto Morello, Dirigente Medico Ospedaliero, Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario di Stato alla giustizia, Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR, Maria Antonietta Spadorcia, Cposervizio Tg2 Rai
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (0 ist,0 cat)
La platea dei partecipanti
Da sinistra: Francesco Saverio E. Profiti, Stefano Van Der Byl, Pier Luigi Bartoletti, Andrea Bisciglia, Maria Antonietta Spadorcia, Mauro Rosario Nicastri, Vincenzo Panella,
L'intervento del Sottosegretario di Stato alla Giustizia Cosimo Maria Ferri
Da sinistra: Mauro Rosario Nicastri, Stefano Van Der Byl, Pier Luigi Bartoletti, Massimo Casciello, Maria Antonietta Spadorcia, Maria Capalbo, Andrea Bisciglia, Vincenzo Panella, Massimo Vitali

Notizie e Comunicati correlati

Fake News
Più di 3,5 milioni di genitori si sono imbattuti in indicazioni mediche sbagliate, ma 15 milioni di italiani cercano prevalentemente su internet soluzioni ai propri malanni e senza le necessarie competenze. Intanto parte il Gruppo europeo per la ....
ven 19 gen, 2018
m
Segnando una decisa discontinuità rispetto al passato, il Comune di Milano ha deciso di mettere a disposizione del territorio metropolitano una parte consistente dei finanziamenti di cui è beneficiario grazie al progetto PON Metro. Ecco ....
gio 18 gen, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
VmWay
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
A.P.S.P.
Adiconsum
SCHOLAS
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589