Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Forum PA 2017: risultato positivo per Gruppo Sielte e AIDR

Forum PA 2017: risultato positivo per Gruppo Sielte e AIDR

Sielte
30-05-2017


Oltre 600 persone hanno preso parte ai dieci seminari organizzati presso lo stand del Gruppo Sielte S.p.A. nella tre giorni romana di Forum PA, l’appuntamento annuale giunto alla 28esima edizione che rappresenta un’occasione di confronto sul futuro dell’azienda-Stato. Convegni che hanno confermato il ruolo di leader della storica società catanese nel piano di digitalizzazione delle infrastrutture di telecomunicazioni in Italia e che, grazie all’intervento di esperti e professionisti, hanno messo a fuoco argomenti quali l’identità digitale e la dotazione di Spid per l’accesso ai servizi pubblici, la sicurezza dei dati, la piattaforma “Smart Urban” e le competenze tecnologiche.

Tra i relatori, il presidente e amministratore delegato e il direttore del personale di Sielte, Salvo Turrisi e Giovanni Meli; il direttore ICT della società, Salvo Rosa; il presidente e il vicepresidente dell’associazione Italian Digital Revolution, Mauro Nicastri e Arturo Siniscalchi; i soci dell’AIDR Davide D’Amico e Roberto Scano e la deputata del Pd Enza Bruno Bossio, componente dell’intergruppo parlamentare per l’innovazione tecnologica.

Numerose anche le visualizzazioni delle dirette video degli eventi sui social network per un risultato raggiunto che rappresenta un quadro organico di azioni di sviluppo, in linea con la programmazione europea, individuate per realizzare, in un orizzonte triennale, obiettivi strategici come la crescita di nuove figure professionali adeguate al processo di digitalizzazione in corso. Tra queste, ad esempio, il consulente per l’attuazione della “digital transformation”, lo sviluppatore di soluzioni mobili e lo specialista nell’analisi dei dati. Senza perdere di vista temi irrinunciabili quali la sicurezza e le alleanze.

Nella convinzione che la giusta chiave interpretativa di un adeguato progresso digitale al passo con gli standard internazionali sia da cercare nell’automazione e nei servizi in cloud che porterebbero, per quanto riguarda le imprese, anche aumenti in termini di produttività, miglioramenti delle relazioni con i clienti e delle organizzazioni interne sia pubbliche che private.
Perché solo fornendo ad aziende e PA una bussola valida per orientarsi nel percorso di digitalizzazione sarà possibile aiutare il sistema economico del paese.
 

s
 

sielte

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Maurizio Fedele, Mauro Nicastri, Federica Chiavaroli, Arturo Siniscalchi e Fabio Ranucci.
Da destra: Paolo Sasso, Responsabile Procurement Enel Italia, Federica Meta, giornalista Corriere Comunicazione, Gianluca Maria Esposito, Ordinario Diritto Amministrativo Università di Salerno
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (0 ist,0 cat)
Flavia Marzano assessore per la Roma Semplice, Ileana Fedele magistrato di Cassazione, Arturo Diaconale, componente del consiglio di amministrazione della Rai, Pasquale Liccardo direttore generale dei sistemi informativi del ministero della Giustizia, Mau
Da sinistra: Mauro Nicastri, Stefano Van Der Byl, Pier Luigi Bartoletti, Massimo Casciello
Da sinistra: Vittorio Zenardi, Sergio Alberto Codella, Mauro Nicastri, Flavia Marzano, Arturo Siniscalchi, Maurizio Fedele e Fabio Ranucci
Da sinistra: Mauro Draoli, Agenzia per l'Italia Digitale, Federica Meta, Giornalista Corriere delle Comunicazioni, Ciro Cafiero, Giuslavorista
Arturo Siniscalchi,  vice presidente AIDR dirigente di Formez, Mauro Nicastri, Presidente AIDR dirigente dell'Agenzia per l'Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri,  Cataldo Calabretta, Avvocato

Notizie e Comunicati correlati

AIDR
In rete la solidarietà corre senz’altro più veloce. Ne sa qualcosa l’associazione Italian Digital Revolution (www.aidr.it) che ha donato alcuni tablet ai piccoli pazienti dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria ....
mer 03 gen, 2018
AIDR
Al Galà di Natale organizzato da Aidr è stata premiata la fondazione pontificia Scholas Occurrentes, della rete mondiale di istituti educativi creata da Papa Francesco. Il Sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri ha sottolineato: “Dobbiamo ....
mar 26 dic, 2017

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
VmWay
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
A.P.S.P.
Adiconsum
SCHOLAS
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589