“Energia e BlockChain”, sfida per futuro è digitale

Convegno Aidr ieri a Montecitorio con manager ed esperti del settore

Nicastri: strumento essenziale per migliorare erogazione servizi pubblici

Roma, 24 ottobre – È necessario dare impulso alle nuove sfide digitali, anche in campo energetico, per offrire servizi pubblici ancora più adeguati ai cittadini, per facilitare la condivisione delle informazioni e il coordinamento dei processi. È questa l’indicazione emersa dal convegno “La rivoluzione digitale dell’energia e la Blockchain”, tenutosi ieri alla Camera dei deputati, organizzato dall’Osservatorio per la digitalizzazione dell’ambiente e dell’energia di Aidr (Associazione italian digital revolution) e dall’Associazione Ambiente e Società. L’occasione per un confronto aperto tra manager ed esperti del settore, tra cui Angelo Rigillo (Head Of Innovation Governance, intelligence & partnerships di Enel), Agostino Scornajenchi (responsabile amministrazione, finanza e controllo di Terna), Paolo D’Ermo (segretario generale WEC), Alessio Borrielli (direttore relazioni esterne e analisi di mercato di Acquirente Unico), Laura Cappello (presidente Blockchain Core), Rocco Morelli, direttore scientifico dell’associazione Ambiente e Società e il responsabile osservatorio per la digitalizzazione dell’ambiente e dell’energia di Aidr, Gianfranco Ossino.

“Dei molti casi d’uso per la Blockchain, l’energia e la sostenibilità sono spesso meno riconosciuti. Tuttavia, il World Economic Forum, lo Stanford Woods Institute for the Environment e PwC hanno pubblicato un rapporto congiunto che identifica più di 65 casi d’uso Blockchain esistenti ed emergenti per l’energia e l’ambiente”, ha subito inquadrato Mauro Nicastri, dell’Agenzia per l’Italia Digitale e presidente Aidr. “Questi casi d’uso includono nuovi modelli di business per i mercati dell’energia, gestione dei dati in tempo reale e trasferimento di crediti e pagamenti o certificati di energia rinnovabile sulla blockchain”. “L’Osservatorio Aidr continuerà a sensibilizzare istituzioni e cittadini su questi temi perché si prospettano grandi cambiamenti e nuovi modelli di business nei settori energy e delle utilities dall’uso delle blockchain”, ha aggiunto Nicastri, convinto che “importante sarà come il nostro Paese, a livello di governo, cercherà di regolamentare l’utilizzo di questi nuovi paradigmi, sfruttandone le effettive potenzialità, che nel settore energetico non sono trascurabili e che fanno riferimento a:  costi ridotti per i fornitori e per i clienti, sostenibilità ambientale, maggiore trasparenza per le parti interessate senza comprometterne la privacy”.

L’idea di organizzare questo convegno – ha spiegato dal canto l’ingegnere Ossino – nasce dal nostro costante coinvolgimento, ascolto e dialogo della società civile sul territorio e sul web. L’altissima e interessata partecipazione di pubblico è una evidenza oggettiva dell’interesse sui temi attuali che abbiamo trattato”. “In seno alla digitalizzazione, la Blockchain – ha rimarcato – favorisce questo cambiamento per le sue proprietà che la caratterizzano, trovando possibili impieghi nella tracciabilità della filiera, nella certificazione dell’efficienza/rendimento energetico degli immobili e in presenza di prosumer nella vendita/acquisto di energia in eccesso tra soggetti di pari caratteristiche. Quest’ultimo impiego tenendo conto della delicatissima operazione di bilanciamento tra produzione e consumi operazione oggi sempre più precisa grazie alle smart grid adottanti piattaforme digitali di analytics e di scambio. In tutto ciò la digitalizzazione e l’evoluzione tecnologica rappresentano i fattori abilitanti del ridisegno del mercato elettrico ma loro efficacia dipende da una contestuale evoluzione normativa e riduzione degli iter autorizzativi”. 

Archivio

Cerimonia di consegna dei diplomi in Web Community Manager

GIOVEDÌ, 28 NOVEMBRE 2019 ORE 16:30 AULA MAGNA - UNITELMA SAPIENZA Viale Regina Elena, 295 - 00616 Roma Il prof. Antonello Folco Biagini - Rettore, Università degli Studi di Roma "Unitelma...

“Energia e BlockChain”, manager a confronto al convegno di Aidr e Ambiente e Società

Gli aspetti legati al cambiamento che la digitalizzazione sta realizzando lungo tutta la filiera dell’energia elettrica e le opportunità dell’utilizzo della blockchain. Sono i temi al centro del convegno “La rivoluzione digitale dell’energia e la blockchian”, organizzato dall’Associazione italian digital revolution (Aidr) e dall’Associazione Ambiente e Società, in programma mercoledì 23 ottobre, alle ore 17, presso Palazzo San Macuto, Camera Dei Deputati, Via del Seminario, 76 a Roma.

VIDEO E PHOTO GALLERY

AIDR WEB TV

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

EVENTI ED INIZIATIVE

ITALIAN DIGITAL REVOLUTION

COME ASSOCIARSI

Cerchi il lavoro giusto per te? Scoprilo su IO LAVORO

IO LAVORO è un sistema informativo che utilizza la professione e i dati raccolti dai siti web di numerose istituzioni (Istat, Isfol, Miur, etc) o forniti come open data, per dare un quadro informativo completo sul mercato del lavoro e per favorire l’incontro domanda offerta.

AIDR NEWSLETTER

AIDR
Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle iniziative testo di prova e prova di testo

AIDR NOTIZIE DAL WEB

TUTTE LE NOTIZIE

Notizie
07/11/2019
Migliorare la vita dei pazienti e il lavoro degli operatori: sono questi gli obiettivi che si pongono i progetti di Telemedicina della ATS Sardegna rivolti in una prima fase ai pazienti cronici di Diabetologia, a cui seguiranno quelli della Broncopneumopatia cronica ostruttiva e della Cardiologia, afferma Rita Concas, Funzionario in ufficio di staff direzione d'area di Cagliari ATS Sardegna e componente dell’Osservatorio Sanità Digitale di AIDR.
Notizie
06/11/2019
“Con il Manifesto per la Repubblica digitale, il ministro per l'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, Paola Pisano, e il team per la Trasformazione digitale della presidenza del Consiglio dei ministri, buttano le basi per favorire tra gli aderenti all’iniziativa la consapevolezza di una missione: farsi carico, come sistema, delle complessità e problematicità concrete e tangibili effetto della “digital revolution” nel ridefinire la vita dei cittadini”. È quanto dichiara Mauro Nicastri, dell’Agenzia per l’Italia Digitale e presidente di Aidr (Associazione italian digital revolution), commentando in maniera positiva l’iniziativa ‘Repubblica digitale’ pubblicata ieri dal Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale, Luca Attias
Notizie
31/10/2019
Torino, 31 ottobre - Si è conclusa oggi, al Politecnico di Torino, la “tre giorni” dell’IGF, Internet Government Forum Italia 2019, il Forum italiano sulla governance di Internet. Una manifestazione che ha riunito tutti gli attori interessati delle pubbliche amministrazioni, del mondo politico, economico, scientifico e della società civile, con l’intento di consentire un dialogo aperto, interattivo e su basi egualitarie in merito a questioni attuali sulla digitalizzazione. All’edizione di quest’anno, in cui si è celebrato il cinquantenario della nascita di Internet, l’Associazione italian digital revolution (Aidr) ha presentato 4 proposte di workshop.

AIDR
AZIENDE E COLLABORAZIONI

AIDR SOCIAL

Seguici sui social per restare in contatto con noi,
ricevere aggiornamenti e inviarci suggerimenti, segnalazioni e commenti!