Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Università e digitale, nasce il Centro di ricerca DiTES. L'11 dicembre a Roma la cerimonia di inaugurazione

Università e digitale, nasce il Centro di ricerca DiTES. L'11 dicembre a Roma la cerimonia di inaugurazione

10-12-2018
nicastri - scotti

Favorire l’integrazione tra scuola, università e lavoro per “preparare” il cambiamento culturale, imposto dalla rivoluzione digitale, e non più eludibile. È ambizioso il progetto di Link Campus University e di Italian Digital Revolution di voler approfondire, attraverso l’insediamento del Centro di ricerca Digital Technologies, Education and Society (DiTES), tutte le connessioni con Internet che riguardano, in particolare, la crescita socio-economica e l’innovazione guardando anche a programmi di partenariato con l’Unione Europea.
L’iniziativa verrà presentata nel corso di una cerimonia che si terrà a Roma martedì 11 dicembre, alle ore 18, nell’Antica Biblioteca della Link Campus University in via del Casale di San Pio V n. 44 alla presenza di autorità politiche e di rappresentanti del mondo culturale e imprenditoriale.

“Sin dall’inizio ho approvato l’idea proposta da Mauro Nicastri, dell’Agenzia per l’Italia Digitale e presidente dell’Aidr e da Stefania Capogna, nostra docente che dirigerà il Centro – afferma Vincenzo Scotti, Presidente della Link Campus – e sono convinto che, pur conservando un profondo legame con la tradizione e gli approcci classici della ricerca, questo piano darà i suoi frutti puntando anzitutto sullo studio e sulla comprensione delle modalità con le quali l’università e le aziende interagiscono per fornire nuove opportunità di lavoro in campo tecnologico”.
“Per noi – sostiene Nicastri – questo nuovo impegno rappresenta un ulteriore tassello a sostegno della diffusione della cultura digitale, base su cui è nata Italian Digital Revolution. Al nuovo Centro non solo garantiremo il nostro appoggio, ma lavoreremo in sinergia con l’università offrendo le professionalità presenti nell’associazione”.

Verranno così trattati numerosi argomenti necessari alla diffusione della cittadinanza digitale: le competenze digitali, la cybersecurity, l’industria 4.0 e altri.
“Le attività da me coordinate – asserisce Stefania Capogna – si caratterizzeranno per la multidisciplinarietà e lo stretto collegamento con il sistema economico e il mercato del lavoro. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di valorizzare le tecnologie proponendo una visione di empowerment individuale e di comunità mettendo sempre la persona al centro del processo di innovazione e di digitalizzazione”.
 

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Da destra: Paolo Sasso, Responsabile Procurement Enel Italia, Federica Meta, giornalista Corriere Comunicazione, Gianluca Maria Esposito, Ordinario Diritto Amministrativo Università di Salerno
Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario di Stato alla giustizia,
I relatori e i partecipanti al convegno
Da sinistra: Cinzia Dato, Amedeo Scornaienchi, Mauro Nicastri, Carlo De Masi, Giuseppe Scanni
Flavia Marzano assessore per la Roma Semplice, Ileana Fedele magistrato di Cassazione, Arturo Diaconale, componente del consiglio di amministrazione della Rai, Pasquale Liccardo direttore generale dei sistemi informativi del ministero della Giustizia, Mau
Da sinistra: Francesco Saverio E. Profiti, Stefano Van Der Byl, Pier Luigi Bartoletti, Massimo Casciello, Andrea Bisciglia, Maria Antonietta Spadorcia, Mauro Rosario Nicastri, Maria Capalbo, Vincenzo Panella, Massimo Vitali
Da sinistra: Vittorio Zenardi, Responsabile Sito e Social Media AIDR
Enrico Costa, Ministro per gli Affari regionali con delega in materia di politiche per la famiglia

Notizie e Comunicati correlati

cina
di Piero Boccellato  “Sono lieto di constatare la continua crescita dei rapporti tra i nostri Paesi nel settore scientifico-tecnologico, dove registriamo significativi risultati anche in ambito spaziale. Per quanto riguarda gli investimenti ....
lun 25 mar, 2019
AIDR
Il Magnifico Rettore di Unitelma Sapienza prof. Antonello Folco Biagini ha incontrato presso i propri uffici una delegazione dell’Aidr presieduta da Mauro Nicastri, dell’Agenzia per l’Italia Digitale. All’incontro hanno partecipato ....
gio 21 mar, 2019

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Accordi di Collaborazione

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589