Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Servizi per il lavoro, firmato accordo di collaborazione tra AIDR e Gi Group

Servizi per il lavoro, firmato accordo di collaborazione tra AIDR e Gi Group

ZENARDI V.
12-05-2017

Un accordo di collaborazione è stato siglato a Roma tra l’associazione Italian Digital Revolution (www.aidr.it) e Gi Group (www.gigroup.it), la multinazionale italiana del lavoro che, con un fatturato che si aggira sui 1600 milioni di euro e le sue 14 divisioni specializzate, opera in oltre quaranta paesi tra Europa, Asia, Africa e America.

A sottoscrivere l’intesa, mirata anche a una condivisione di esperienze e competenze nel campo della digital economy, il presidente di AIDR Mauro Nicastri, il Business Manager di QiBit, Mirco Michelini, il Dott. Rocco Digilio, Dirigente Gi Group e Direttore della Divisione P.A. di Gi Group.
L’accordo, firmato alla presenza di Lucilla Netti, Responsabile di QiBit Roma, e dei soci dell’AIDR Sergio Alberto Codella, Segretario Generale, Vittorio Zenardi, Responsabile sito e social media e Vincenzo Palma, Responsabile pictures officer, prevede tra l’altro la partnership nello sviluppo delle strategie di web marketing applicate a un mercato del lavoro sempre più competitivo e in costante evoluzione, la realizzazione congiunta di stage di studio e corsi di formazione per contribuire al miglioramento delle competenze in campo ICT, conferenze tematiche su problematiche quali il lavoro temporaneo, la ricerca e la selezione di personale, la consulenza nel settore delle risorse umane e l’executive search. 

“Si tratta di una collaborazione che nasce dalla volontà di entrambe le parti di continuare a diffondere e promuovere la cultura digitale – afferma Mauro Nicastri – con l’obiettivo di aumentare l’efficacia delle azioni grazie anche ai nostri canali web (siti internet e social) che devono rappresentare sempre più un punto di riferimento per i cittadini. Dal canto nostro, siamo una realtà in costante crescita, consapevoli del fatto che oggi è indispensabile acquisire e consolidare competenze digitali come dimostrano il forte aumento della domanda e l’esigenza di ampliare l’offerta”.
“Certo – sostiene Sergio Alberto Codella –, internet e le tecnologie informatiche hanno dato vita a un nuovo diritto anche nel mondo del lavoro, che i giuristi di tutto il mondo stanno gradualmente edificando. Per questo occorre un’adeguata competenza della rete, ormai necessaria per delineare soluzioni giuridiche nuove. Basti pensare, a tale proposito, che grazie alle linee guida per la qualità delle competenze digitali nelle professionalità ICT approvate dall’Agenzia per l’Italia digitale il settore comincia a essere finalmente regolamentato come si deve”.

Gi Group tra l’altro nel 2010 ha ottenuto un importante riconoscimento con l’ingresso in WEC, la confederazione mondiale delle agenzie per il lavoro, in qualità di Global Corporate Member. “Per noi – asserisce Mirco Michelini – l’accordo con l’AIDR rappresenta un momento importante in vista di nuovi traguardi di espansione mirati, per quanto concerne in particolare il ramo telematico del gruppo, a migliorare l’efficienza dei servizi offerti e quindi alla piena soddisfazione degli utenti sia sotto l’aspetto operativo sia sotto quello gestionale e di mercato”.


NICASTRI MICHELINI GI GROUP

F

v

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Da sinistra: Flavia Marzano, assessora Roma Semplice; Federica Chiavaroli, Sottosegretario di Stato alla Giustizia; Carlo Mochisismondi, presidente Forum PA; Giampiero Dalia, senatore e presidente Commissione Parlamentare per le Questioni regionali
I relatori e i partecipanti al convegno
Platea
Da sinistra: Vittorio Zenardi, Sergio Alberto Codella, Mauro Nicastri, Flavia Marzano, Arturo Siniscalchi, Maurizio Fedele e Fabio Ranucci
Mauro Nicastri, Presidente AIDR dirigente dell'Agenzia per l'Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il vice presidente AIDR Arturo Siniscalchi, dirigente di Formez
La platea dei partecipanti
Alcuni soci AIDR
Alcuni soci AIDR

Notizie e Comunicati correlati

m
Gdpr, la normativa non prevede l'obbligo per gli aspiranti Data protection officer di possedere certificazioni delle competenze professionali, chiarisce l'authority guidata da Antonello Soro. Le eventuali certificazioni non equivalgono a una "abilitazione". Che ....
dom 17 set, 2017
m
Il riscontro ottenuto dal Libro Bianco sulla comunicazione digitale presentato alla stampa, agli stakeholder e a tutto il mondo della comunicazione nel mese di luglio e l’unicità – anche a livello internazionale – di un così ....
sab 16 set, 2017

Eventi correlati

TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.
Mamme
Data: 06-06-2017
Luogo: Camera Dei Deputati - Roma
FattoreMamma e Italian Digital Revolution organizzano una giornata in parlamento per attivare un dialogo tra le mamme e le Istituzioni.

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
SIELTE
Service Tech
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
SCHOLAS
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589