Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Reputazione globale: Italia al settimo posto. Prima la Germania, crollo degli Usa

Reputazione globale: Italia al settimo posto. Prima la Germania, crollo degli Usa

reputazione digitale
26-11-2017

Il National Brands Index di Anholt-Gfk rivela la reputazione nel mondo di 50 nazioni: top ten dominata dall'Occidente. Il nostro Paese è giudicato positivamente per turismo, cultura e popolazione. Sonoro tonfo degli Usa: "Effetto della politica 'America First' di Donald Trump".

Nel marketing è cosa nota, la percezione del brand spesso conta più del prodotto in sé. E vista dagli altri, l’Italia non è poi quel Paese disastrato con il quale quotidianamente facciamo i conti, almeno secondo le stime dell’istituto di ricerca tedesco Anholt e di Gfk. Il nostro Paese si piazza infatti al settimo posto nella top ten del National Brands Index 2017, l'indice che classifica le nazioni in base alla loro reputazione globale.

Cinquanta i Paesi considerati dallo studio, per un totale di 20.185 adulti intervistati, sei le categorie che compongono l’indice: esportazioni, governance, cultura, popolazione, turismo e immigrazione/investimenti. Pur perdendo una posizione rispetto al 2016, l’Italia è nella top five in ben tre categorie: al primo posto in turismo e al terzo in cultura e popolazione.

Sonoro tonfo, invece, per gli Stati Uniti di Donald Trump, che cedono il primo posto alla Germania scivolando al sesto nella percezione globale. A incidere di più sul risultato è proprio la reputazione nella governance, nella quale gli Usa passano dal 19esimo al 23esimo posto, pur rimanendo secondi per cultura ed esportazioni. “Stiamo assistendo a un ‘effetto Trump’, risultato del suo messaggio politico focalizzato sull’America First – ha dichiarato Simon Anholt, professore che ha istituito l’indice nel 2005 - Una simile caduta nella percezione globale degli Usa era stata osservata dopo la rielezione di George W. Bush”.

Per la prima volta dal 2009, la Francia riguadagna il secondo posto, salendo di cinque posizioni rispetto al 2016, prima in cultura e seconda in turismo. I miglioramenti più significativi sono però quelli registrati nella governance.

Il Giappone è l’unica nazione orientale a far capolino nella top-ten, dominata dall'Occidente: il Paese del Sol Levante è al quarto posto, pari merito con il Canada, e guida la classifica delle esportazioni. Recupera invece il "brand" Regno Unito, dopo il declino del 2016, l'anno del voto sulla Brexit, al terzo posto nell'indice globale. Il Canada fa meglio di tutti per governance, popolazione e immigrazione/investimenti.

Ma a godere dell'immagine più positiva, nel suo complesso, è la Germania, nella top five di tutte le categorie, eccezion fatta per il turismo. Ad averne una migliore percezione sono egiziani, russi cinesi e italiani, mentre gli americani sono gli unici a posizionarli fuori dalla top ten.

Per il vicepresidente del Public Affairs & Consulting di GfK, Vadim Volos, il National Brands Index è un indicatore importante, poiché "permette di comprendere dove - e perché - le nazioni si posizionino in termini di immagine, slancio e potenziale".
E aggiunge: "Cambiare la percezione globale di un brand nazionale è un processo difficile e lento, ma i Paesi possono influenzare visioni distorte o sorpassate, prendendo atto delle reputazioni negative e comunicando attivamente azioni e cambiamenti che possano influenzarle".

Valentina

Barresi: http://bit.ly/2jmQCX2

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

smart working
Anche in Italia avanza progressivamente lo smart working. Il “lavoro intelligente” - da non confondere col telelavoro - , è la possibilità di operare flessibilmente, slegati da un luogo fisico ma gestendo in piena autonomia il ....
mar 24 apr, 2018
Rai
Il passaggio al digitale diverrà prima o poi per tutti un passo obbligato. La Rai ha scelto di giocare un po’ in anticipo, decidendo di investire sul digitale e di implementare una rete nazionale entro brevi periodi Prima è toccato ....
mer 18 apr, 2018

Eventi correlati

Festival del Fundraising
Dal 17-05-2017
al 19-05-2017
Luogo: Hotel Parchi del Garda Via Brusà 16-18 37017 Pacengo di Lazise (VR)
800 partecipanti per 80 workshop in 3 giorni per condividere idee, nuovi spunti e nuovi strumenti di raccolta fondi
Al TEDxRoma r5
Data: 08-04-2017
Luogo: Auditorium di via della Conciliazione Via della Conciliazione, 4, 00193 Roma
Al TEDxRoma 2017 immagineremo e progetteremo il futuro dei prossimi 20 anni. Il 2037 non è solo il futuro che regaliamo alle nuove generazioni, potremmo vederlo con i nostri occhi, viverlo attraverso le scelte che facciamo oggi e lì, nel 203

In questa pagina

Le nostre aziende

Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
Iet Group
Tesav
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
Macchioni Comunications
SCHOLAS
A.P.S.P.
Adiconsum
API
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
VmWay
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE
Fare Calabria
Consorzio Vini Mantovani

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589