Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Professioni digitali, sprint della domanda. Lombardia capofila

Professioni digitali, sprint della domanda. Lombardia capofila

lavoro
07-11-2017

Osservatorio InfoJobs: la richiesta cresce del 21,1% nel primo semestre 2017. Sul podio anche Lazio e Piemonte. Aziende Ict a caccia anche di contabili e graphic designer.

Le professioni digitali trainano il mercato del lavoro in Italia. La fotografia è scattata dall'Osservatorio InfoJobs il settore Ict si piazza in seconda posizione a livello nazionale con una quota del 16,2% degli annunci, alle spalle solo di Consulenza manageriale (27%). L’ottimo stato di salute del comparto viene confermato anche dal numero di offerte che, tra gennaio e giugno di quest’anno, sono cresciute del 21,1% rispetto allo stesso periodo del 2016.

“Il primo semestre del 2017 ha confermato i buoni risultati dello scorso anno sul fronte delle offerte di lavoro, testimoniando la dinamicità e lo sviluppo del mercato italiano e i segnali positivi già segnalati negli scorsi anni - spiega commenta Melany Libraro, ceo di Schibsted Italy (Subito, InfoJobs e Pagomeno) - In particolare, il settore legato alle professioni dell’innovazione digitale continua ad essere fra i più richiesti, a ulteriore conferma della necessità di profili in grado di apportare valore aggiunto e permettere alle aziende di emergere in un panorama competitivo sempre più affollato e sfidante.”

Entrando più nel dettaglio, l’Osservatorio InfoJobs ha messo in evidenza come le aziende del settore Ict ricerchino, oltre a professionisti della categoria Informatica, IT e Telecomunicazioni, (70,8% delle offerte totali), Amministrazione e contabilità (8,1%) e Arti grafiche e design con il 3,7%: queste ultime due categorie hanno più che raddoppiato le posizioni aperte rispetto al primo semestre dello scorso anno. La Top 5 si chiude con professionisti del mondo Marketing e comunicazione (3,6%) e Vendite (2,6%).

Categoria    % sul totale nazionale

Informatica, IT e telecomunicazioni           70,8%

Amministrazione, contabilità, segreteria     8,1%

Arti grafiche, design                                3,7%

Marketing, comunicazione                       3,6%

Vendite                                                  2,6%

Passando in rassegna le varie regioni italiane, la Lombardia mantiene la vetta a livello nazionale concentrando più della metà della richiesta di professionisti Ict (57,6% delle offerte), seguita dal Lazio (17,3%) e dal Piemonte, che completa il podio con una quota del 6,1% del totale. Scorrendo la classifica, troviamo quindi il Veneto (5,5%) e l’Emilia-Romagna (3,8%).


Regione     % sul totale nazionale

Lombardia            57,6%

Lazio                    17,3%

Piemonte              6,1%

Veneto .                5,5%

Emilia-Romagna     3,8%


Analizzando le caratteristiche del candidato “tipo” del settore Ict emerge che il 42,8% di chi cerca lavoro in questo comparto ha tra 36 e 45 anni, mentre il 36,2% appartiene alla fascia tra i 26 e i 35 anni e il 14,2% ha tra 46 e 55 anni di età. Per quanto riguarda la formazione, il 44% dei candidati è in possesso di una laurea, mentre il 43,8% ha il diploma di maturità. Infine, prendendo in considerazione l’esperienza lavorativa precedente, il 27,9% ha tra 5 e 10 anni di impiego, il 21,9% tra i 3 e i 5 anni, mentre il 21,8% può vantare un’esperienza di oltre 10 anni. 

F. Me

Fonte: http://bit.ly/2zoZP8H

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Mattia Fantinati (M5S) Componente X Commissione attività produttive e Mirco Carloni, Consigliere della Regione Marche
Aturo Siniscalchi Vicepresidente AIDR
Antonio Palmieri (FI) Componente Intergruppo Innovazione
Sergio Alberto Codella Segretario Generale AIDR
Mauro Nicastri, Presidente dell'Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Francesco Boccia (PD) Presidente V Commissione bilancio,tesoro e programmazione, Federica Meta, giornalista Cor.Com. e Mauro Nicastri Presidente Italian Digital Revolution (AIDR)
M. Michelini, business manager Qibit Italia - Agenzia per il lavoro Gi Group, F. MeTA Giornalista Cor.Com, P. Prestinari, amministratore delegato di Fattore Mamma-Media, Mattia Fantinati (M5S) Componente X Commissione attività produttive e Mirco Ca
Nicola Maccanico, Vicepresidente Vicario Associazione CIVITA

Notizie e Comunicati correlati

giovani lavoro
«Inadeguati». Questo il bollino più bruciante che le aziende salentine hanno messo ai curriculum di laureati e diplomati in cerca di un posto di lavoro. Tra quelli con curriculum difficile da reperire e quelli che non si dimostrano ....
mer 17 gen, 2018
lavoro
Cresce richiesta di nuove professionalità ma mancano competenze Dunque, l’innovazione cerca professionalità che non si trovano. «Le persone più qualificate - afferma Maurizio Gardini, presidente di Confcooperative - saranno ....
gio 07 dic, 2017

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
VmWay
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
A.P.S.P.
Adiconsum
SCHOLAS
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589