Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Internet per il mercato immobiliare

Internet per il mercato immobiliare

3
10-10-2016

Per il comparto immobiliare, che forse più di altri risente della situazione economica attuale, stretta tra globalizzazione e recessione, e che si muove in un'arena competitiva feroce, le strategie di ingresso nel mercato e soprattutto quelle rivolte alla fidelizzazione del cliente diventano una priorità fondamentale per il successo - se non per la sopravvivenza stessa - del prodotto edilizio, dei servizi di intermediazione e degli operatori.


Occorre, quindi, studiare gli strumenti che potrebbero dare spunto alle nostre vendite. Perché non si vende più come nel 1980. Non stiamo sostenendo che fosse più facile. Era semplicemente diverso. 

Il mondo è cambiato, la geografia dei media anche. Nel 1980 – e fino a metà anni ’90 – dominava ancora il concetto di broadcasting, rappresentato magnificamente dalla TV delle origini: un palinsesto cristallizzato, pochi programmi, erogazione univoca “da uno a molti”. L’avvento di Internet, e poi dei social media, ha completamente rivoluzionato questo paradigma. 

 

In questo contesto, il web può aiutare gli operatori a esprimere il pieno potenziale del loro prodotto e dei loro servizi e a relazionarsi in modo proficuo con i clienti. Recenti ricerche di mercato evidenziano che, negli ultimi anni, più dell’80% dei potenziali acquirenti inizia la propria ricerca di una casa online. 

 

Un dato destinato ad aumentare, sia perché i nativi digitali utilizzano la rete come strumento preferenziale di ricerca, sia perché il mercato sta diventando sempre più globale ed è evidente che gli acquirenti non hanno facile accesso a tutti quegli strumenti di marketing “locale” rientranti in quella che possiamo definire “pubblicità tradizionale” (cartelli vetrina, brochure, pubblicità cartacea, etc.). 

 

Se quindi la lontananza geografica o la mancanza di tempo non permettono le classiche visite di persona, la prima cernita, per forza di cose, sarà basata su impressioni ricavate dai contenuti di foto e video che, oggi più che mai, assumono la maggiore importanza nella presentazione delle proprietà. 

 

Ma realizzare fotografie e/o video e montare il tutto è solo il primo passaggio. La parte fondamentale diventa poi la distribuzione del prodotto finale. È qui che si evidenzia l’importanza di tutti social media (Youtube, Facebook, e Instagram, ecc.) per sfruttare al meglio le caratteristiche di ognuno.

 

Da questa breve analisi emerge che il marketing, le vendite e le relazioni con i clienti stanno cambiando anche nel settore immobiliare. E allora perché non puntare – all’interno di ogni agenzia o di ogni realtà immobiliare organizzata - ad avere una propria strategia digitale?

Il digitale è un lavoro, è un canale, è il nuovo canale.

 

Davide Capogrosso

Osservatorio Immobiliare Digitale AIDR


Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Sottosegretario alla giustiza Cosimo Ferri
Filomena Tucci, responsabile osservatorio donne digitale AIDR e sud Confassociazioni e Federica De Pasquale Vice Presidente Confassociazioni con delega alle Pari Opportunitàsocio AIDR
AIDR
Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie (8 ist,0 cat)
Da destra: Paolo Sasso, Responsabile Procurement Enel Italia, Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR, Federica Meta, giornalista Corriere Comunicazione, Gianluca Maria Esposito, Ordinario Diritto Amministrativo Università di Salerno
Alcuni soci AIDR
Vittorio Zenardi, Responsabile Sito e Social Media AIDR
Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario di Stato alla giustizia, Mauro Rosario Nicastri, Presidente AIDR, Maria Antonietta Spadorcia, Cposervizio Tg2 Rai

Notizie e Comunicati correlati

Fake News
Più di 3,5 milioni di genitori si sono imbattuti in indicazioni mediche sbagliate, ma 15 milioni di italiani cercano prevalentemente su internet soluzioni ai propri malanni e senza le necessarie competenze. Intanto parte il Gruppo europeo per la ....
ven 19 gen, 2018
m
Segnando una decisa discontinuità rispetto al passato, il Comune di Milano ha deciso di mettere a disposizione del territorio metropolitano una parte consistente dei finanziamenti di cui è beneficiario grazie al progetto PON Metro. Ecco ....
gio 18 gen, 2018

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
VmWay
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
A.P.S.P.
Adiconsum
SCHOLAS
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589