Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » MailUp, l'email marketing per il turismo e le best practice delle Terme di Saturnia

MailUp, l'email marketing per il turismo e le best practice delle Terme di Saturnia

TURISMO DIGITALE
17-06-2017

Email Marketing: obiettivi, strategia e risultati, in un nuovo case study per il turismo.

Internet ha dato una nuova spinta al mercato turistico nazionale e mondiale. Poter valutare in rete le bellezze naturali ed artistiche di una destinazione, poter scegliere dove e come dormire e viaggiare, tutto comodamente da casa o in qualsiasi altro luogo di studio e lavoro, ha trasformato il settore rivoluzionandolo e aprendolo a nuove sfide ed opportunità di crescita.

Secondo un’indagine dell’anno passato, il mercato digitale del turismo cresce del 22% e vale 14 miliardi di euro. È online che l’utente valuta offerte e opportunità, si aggiorna sulle destinazioni, legge recensioni, accetta consigli e, infine, sceglie di prenotare.
E non è un caso che sia proprio il turismo il settore che fa registrare il maggior tasso di sviluppo ecommerce: secondo i dati dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm, le vendite online del settore viaggi crescono del 40% in Italia, rappresentando una grossa fetta (oltre 9 miliardi di euro) del totale degli acquisti ecommerce previsti per il 2017, cioè 23,1 miliardi (+16% rispetto al 2016).

In questo contesto, si legge nel blog di MailUp, l’email rappresenta il canale attraverso cui raggiungere le persone in modo tempestivo e personalizzato. Per fare luce sui benefici dell’Email Marketing per il turismo abbiamo chiesto a Terme di Saturnia – una delle più celebri strutture al mondo dedicate al benessere, nonché membro di The Leading Hotels of the World – di raccontarci la propria esperienza, analizzando obiettivi, strategia e risultati di una delle sue ultime campagne del 2017.

Case study: Terme di Saturnia
La struttura si è affidata al suo software di business intelligence, in grado di analizzare e gestire le informazioni sugli utenti. Grazie alle API di MailUp, Terme di Saturnia ha potuto integrare il software alla piattaforma di invio, innescando così la sincronizzazione delle informazioni tra i due sistemi e sfruttare di conseguenza gli strumenti di segmentazione e profilazione per personalizzare le email.

I report statistici, ha evidenziato MailUp, hanno permesso a Terme di Saturnia di monitorare in tempo reale l’andamento della campagna, analizzando i tassi di apertura e di clic sulla call to action. Inoltre, grazie al tracciamento delle azioni, è stato possibile ricavare i tassi di conversione della campagna.
L’invio ha portato a un’impennata delle prenotazioni dirette al Booking Engine rispetto allo stesso periodo del 2016, e un conseguente incremento del fatturato (nel case puoi leggere tutte le percentuali). Terme di Saturnia ha analiticamente calcolato che il valore diretto di conversione di MailUp è stato del 12%.

Flavio Fabbri

Fonte: http://bit.ly/2rGQe7G

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Il senatore Francesco Giro, già Sottosegretario MIBACT.
Da sinistra: Raffaele Zenardi, Sergio Alberto Codella Segretario Generale AIDR, Arturo Siniscalchi, Mauro Nicastri Presidente AIDR
La vista dalla location del convegno
Arturo Siniscalchi, vice presidente AIDR.
Mauro Nicastri Presidente Aidr e Rosangela Cesareo, blogger e socia AIDR
Soci AIDR
Da sinistra: Roberta Milano, direttore marketing e comunicazione Agenzia Nazionale del Turismo- ENIT, Edoardo Colombo esperto di Innovazione e Turismo, Mauro Nicastri, presidente di AIDR, Maurizio Pimpinella
Valentina Tricarico, Mattia Fantinati, Deputato 5 stelle, Rosangela Cesareo, blogger socia Aidr

Notizie e Comunicati correlati

TURISMO DIGITALE
Presentato ufficialmente il programma 2017-2022: tecnologie ad hoc per aumentare la qualità dell'offerta e integrazione delle politiche con il progetto Industria 4.0 per rilanciare il Belpaese. Il ministro Franceschini: "Efficienza e sostenibilità ....
mar 20 giu, 2017
TURISMO DIGITALI
I disoccupati rappresentano il 49,9% (la media Italia è al 37,8). Gli introiti derivanti dai siti culturali toccano quota 42 milioni. Povertà delle famiglie e tasse i punti di crisi.   In Campania— secondo i dati presentati da ....
mer 14 giu, 2017

In questa pagina

I nostri partner

Qwant
Gi Group
SIELTE
Service Tech
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
Echopress
DGS
Consorzio Vini Mantovani
Binario 96

Accordi di collaborazione

Anaip
I sud del mondo
LABOS
Ambiente e Società
Racconti nella rete
FAMILY SMILE

Associazione Italian Digital Revolution (IDR)
Via Terenzio, 10 – 00193 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589