Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Facebook cambia la privacy: per evitare le multe

Facebook cambia la privacy: per evitare le multe

Facebook
06-02-2018

Nuove regole per la privacy da Menlo Park in vista dell'entrata in vigore del regolamento il 25 maggio prossimo. 

Nuove regole per la privacy su Facebook per evitare le multe dell'Unione europea. Il colosso lancia un video tutorial con una serie di nuove misure sulla privacy per dare maggior potere e controllo agli utenti in vista dell'entrata in vigore del regolamento Ue in materia dal prossimo 25 maggio.

Facebook, con le nuove regole per la privacy si evitano le multe Ue
Dunque Facebook pone maggiore attenzione esplicitando i "principi della privacy" in vista della General Data Protection Regulation (GDPR) il 25 maggio prossimo; il provvedimento al quale si stanno già adattando Google ed Amazon, prevede un aumento significativo delle multe per chi viola le leggi sulla protezione dei dati.

E, in questo contesto, la piattaforma rischia una multa pari al 4% del fatturato globale o 20 milioni di euro, a seconda di quale importo sia maggiore.

Così gli utenti per proteggere i propri dati personali su Facebook dovranno essere sicuri di condividere i contenuti solo con determinate persone: da qui i video informativi lanciati dalla piattaforma per la campagna di sensibilizzazione, come riporta l'Ansa, che la compagnia ha lanciato in occasione della Giornata internazionale della protezione dei dati personali.

Il più grande social terrà a battesimo un nuovo centro che raccoglierà tutte le impostazioni di base sulla protezione dei propri dati in un unico posto e in Europa organizzerà dei workshop mirati dedicati alle piccole e medie imprese.

Gabriella Lax

Fonte: http://bit.ly/2FOZdvd

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Tajani
Il presidente del Parlamento Ue, Antonio Tajani, ha invitato di nuovo il ceo di Facebook all’Europarlamento sia per fare chiarezza sui dati di 2,7 milioni di europei finiti illecitamente sui server di Cambridge Analytica sia per garantire che non ....
sab 12 mag, 2018
TWITTER
Il social ha ammesso di aver venduto l'accesso ai dati pubblici degli utenti alla società di Aleksandr Kogan, il ricercatore che ha attinto illecitamente i dati di 87 milioni di utenti su Facebook e poi venduti a Cambridge Analytica. Una notizia ....
mar 01 mag, 2018

Eventi correlati

Codemotion Rome 2017
Dal 22-03-2017
al 25-03-2017
Luogo: Dipartimento di Ingegneria dell'Università Roma TRE, via Vito Volterra, 60, Roma.
Il Codemotion Rome si svolgerà da 22 Marzo al 25 Marzo 2017, per una quattro giorni dedicata a tutti i programmatori, più o meno esperti.

In questa pagina

Le nostre aziende

Qwant
Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
Iet Group
Tesav
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
Macchioni Comunications
SCHOLAS
A.P.S.P.
Adiconsum
API
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
VmWay
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE
Fare Calabria
Consorzio Vini Mantovani

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589