Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Elezioni 2018, priorità lavoro (digitale)

Elezioni 2018, priorità lavoro (digitale)

elezioni digitale
02-01-2018

Disoccupazione stagnante. Il Piano Industria 4.0 è stato fatto, ora però bisogna fare i lavoratori. Nei programmi elettorali il digitale al momento non è fra le priorità. Eppure rappresenta la chiave per uscire dall’impasse.

l conto alla rovescia verso il 4 marzo è partito. I programmi elettorali non sono ancora del tutto definiti, ma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel discorso di fine anno, ha invitato le forze politiche a concentrarsi sulle priorità e sulle azioni concrete. “Il lavoro resta la prima, e la più grave, questione sociale. Anzitutto per i giovani, ma non soltanto per loro”, ha detto il Presidente.

I dati sono allarmanti: le ultime rilevazioni dell’Istat, quelle relative al terzo trimestre, fissano all’11,2% il tasso di disoccupazione. Un dato che fotografa una situazione stagnante, di impasse. Rispetto allo stesso periodo del 2016 il “miglioramento” – a voler guardare il bicchiere mezzo pieno – è stato appena dello 0,4%. Praticamente encefalogramma piatto. Recuperare il gap non sarà facile eppure una via d’uscita ci sarebbe. La chiave di volta è rappresentata dalle nuove competenze, quelle che fanno rima con il digitale.

A fine dicembre Commissione europea ed Europarlamento hanno messo nero su bianco, nella dichiarazione congiunta a seguito dell’Internet Governance Forum, la necessità di creare e sviluppare competenze digitali fra le priorità 2018. I dati, anche in questo caso, sono allarmanti: sono circa 170 milioni i cittadini europei (fra i 16 e i 74 anni) completamente a digiuno di digitale ossia incapaci di utilizzare persino gli strumenti considerati di “base”. Ad accendere i riflettori sull’Italia il rapporto dell’Ocse “Getting Skills Right”, secondo cui l’offerta e la domanda di competenze tendono ad appiattirsi verso il basso innescando un “circolo vizioso” che impatta inevitabilmente in maniera negativa su produttività, crescita e persino sull’utilizzo stesso delle nuove tecnologie. E nonostante siano ancora tanti i lavoratori italiani con scarse competenze informatiche – evidenzia il report – una considerevole parte dei fondi interprofessionali (a disposizione per la formazione continua) “sono stati spesso indirizzati verso lo sviluppo di competenze in aree che sono solo marginalmente collegate alle sfide dettate dal rapido cambiamento tecnologico, la globalizzazione o l’automazione”.

Se è vero che il Piano Industria 4.0 è stato fatto ora però bisogna fare i lavoratori. Confindustria Digitale, Anitec-Assinform, Assintel e più in generale tutte le associazioni rappresentative dell’Ict italiano da tempo si spendono sul tema delle competenze e sull’importanza di riqualificare il mondo del lavoro per dare una possibilità di recupero al Paese. Riusciranno le forze politiche a passare all’azione “digitale”? Sapranno essere lungimiranti nel mettere a punto programmi orientati al presente-futuro e a proporre programmi concreti? 

Mila Fiordalisi

Fonte: http://bit.ly/2CecEmS

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

smart working
Anche in Italia avanza progressivamente lo smart working. Il “lavoro intelligente” - da non confondere col telelavoro - , è la possibilità di operare flessibilmente, slegati da un luogo fisico ma gestendo in piena autonomia il ....
mar 24 apr, 2018
Rai
Il passaggio al digitale diverrà prima o poi per tutti un passo obbligato. La Rai ha scelto di giocare un po’ in anticipo, decidendo di investire sul digitale e di implementare una rete nazionale entro brevi periodi Prima è toccato ....
mer 18 apr, 2018

Eventi correlati

Festival del Fundraising
Dal 17-05-2017
al 19-05-2017
Luogo: Hotel Parchi del Garda Via Brusà 16-18 37017 Pacengo di Lazise (VR)
800 partecipanti per 80 workshop in 3 giorni per condividere idee, nuovi spunti e nuovi strumenti di raccolta fondi
Al TEDxRoma r5
Data: 08-04-2017
Luogo: Auditorium di via della Conciliazione Via della Conciliazione, 4, 00193 Roma
Al TEDxRoma 2017 immagineremo e progetteremo il futuro dei prossimi 20 anni. Il 2037 non è solo il futuro che regaliamo alle nuove generazioni, potremmo vederlo con i nostri occhi, viverlo attraverso le scelte che facciamo oggi e lì, nel 203

In questa pagina

Le nostre aziende

Gi Group
ISWEB - INTERNET SOLUZIONI
EIDEMON
G.& F. Software s.r.l
Biesse Medica S.r.l.
Consorzio Stabile DEA
Randstad
Iet Group
Tesav
SIELTE
Service Tech
RESI Informatica S.p.A.
Pro Q
Tecnoter
WhereApp
BNova
Echopress
DGS

Accordi di collaborazione

UNITELMA SAPIENZA
Macchioni Comunications
SCHOLAS
A.P.S.P.
Adiconsum
API
LILT - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Anaip
Ambiente e Società
VmWay
LABOS
I sud del mondo
Racconti nella rete
FAMILY SMILE
Fare Calabria
Consorzio Vini Mantovani

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589