Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Digital media, firmato accordo tra Aidr e Mondoliberonline

Digital media, firmato accordo tra Aidr e Mondoliberonline

04-07-2018
m

L'utilizzo delle nuove tecnologie, dei digital media e la diffusione della cultura attraverso il web è alla base dell’accordo di collaborazione sottoscritto dall’associazione Italian Digital Revolution (www.aidr.it) e dalla testata giornalistica Mondoliberonline (www.mondoliberonline.it).

Scopo dell’intesa, firmata dal presidente dell’Aidr, Mauro Nicastri, e dal direttore responsabile del giornale online, Federico Tassinari, è incentivare le opportunità offerte dalla digitalizzazione “alle diverse categorie economiche (profit, non profit, Ong, istituzioni pubbliche e politiche) attraverso una più accorta interazione con la formazione – si legge nell’accordo –, con il lavoro delle aziende, con le missioni degli enti pubblici” e condividere un progetto di citizen journalism che possa costituire l’anello di congiunzione fra i vari siti informativi e strumenti di comunicazione legati a Italian Digital Revolution.
“Da tempo ormai stiamo cercando di andare oltre i ritardi e le inadempienze della nostra società nel suo insieme attraverso la crescita dell’utilizzo dei dispositivi mediali – sottolinea Mauro Nicastri –. E in questa ottica rientra la partnership sottoscritta con Mondoliberonline, convinti come siamo tra l’altro che i media su internet, rappresentando soprattutto luoghi di informazione, educazione e istruzione, sono una rete complessa da cui nessuno può sottrarsi anche allo scopo di sviluppare un’adeguata cultura della comunicazione”.

“In particolare – afferma Federico Tassinari – raccogliendo la sfida del giornalismo partecipativo offriremo la possibilità di interloquire con noi e di condividere idee e informazioni a tutti quegli utenti che desiderano diffondere notizie e opinioni e che generalmente usano la rete per affiancare i professionisti. In questo modo, cercheremo anche di contribuire a trovare il giusto equilibrio fra giornalismo tradizionale e apertura verso quelle che ancora oggi vengono considerate nuove fonti”.
 

Condividi questo contenuto

Immagini correlate

La rivoluzione digitale è donna?
Da sinistra: Cinzia Dato, Amedeo Scornaienchi, Mauro Nicastri, Carlo De Masi, Giuseppe Scanni
Sottosegretario alla giustiza Cosimo Ferri
Consegna dei tablet all'unità operativa di neuropsichiatria infantile dell'ospedale Gemelli di Roma  (0 ist,0 cat)
Inaugurazione Centro di Ricerca "DiTES"
Alcuni soci AIDR
Inaugurazione Centro di Ricerca "DiTES"
Premiazione "Rating di legalità" AIDR

Notizie e Comunicati correlati

bisciglie
Il 2018 è stato un anno importante per la sanità italiana: è stato l’anno del quarantesimo anniversario della nascita del nostro Servizio Sanitario Nazionale, istituito con la Legge n. 833 del 1978. In questi 40 anni si è ....
mar 19 feb, 2019
Sandro Zilli
Dai vari ambiti dove l’Internet delle cose può essere applicato, quali Industrial IOT, Smartcities, domotica, wearables, auto connesse ed altro ancora, si comprende che lo scopo ultimo dell’IOT è quello di semplificarci ....
lun 18 feb, 2019

Eventi correlati

AIDR
Data: 11-10-2017
Luogo: Sala della Lupa della Camera dei deputati in piazza Montecitorio - Roma
'incontro, organizzato dall'associazione Italian Digital Revolution con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia digitale, dell'Agenzia nazionale per i giovani, di Formez PA, della Regione Lazio e della fondazione "I Sud del mondo", si propone di
TURISMO DIGITALE
Data: 05-07-2017
Luogo: Roma presso la sede dell'Associazione CIVITA, presieduta dall'On. Gianni Letta, Piazza Venezia, 11,
Convegno organizzato da Italian Digital Revolution in collaborazione con CIVITA, Qwant, Sielte, Servicetech, VeniceCom, WhereApp, Echopress, Consorzio Vini Mantovani e Binario96.

In questa pagina

Le nostre aziende

Accordi di Collaborazione

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589