Notizie

Home Page » Documentazione » Notizie » Allarme email truffa, Enel: "Non aprite l'allegato"

Allarme email truffa, Enel: "Non aprite l'allegato"

Cybercrime
27-10-2017

Nascondono un software malevolo le segnalazioni via posta elettronica inviate da un indirizzo all'apparenza riferito a una società del Gruppo. "Si tratta di un tentativo di raggiro simile a quelli più volte denunciati da altre aziende e istituti finanziari". Allertate le autorità competenti.

Non cliccate quella email. Enel lancia l'allarme su una serie di segnalazioni di email "dal contenuto ingannevole", inviate da un indirizzo email solo all’apparenza riferito ad una società del gruppo Enel. L'azienda annuncia di aver avviato tutte le azioni necessarie per la tutela dei clienti e delle società del gruppo.

La truffa funziona così: il destinatario riceve una finta bolletta apparentemente proveniente da "Enel Energia", dall’indirizzo “no_reply.enelenergia@enel.com”. Le mail contengono in allegato un file che, se aperto, è in grado di scaricare e installare un software malevolo (malware) che può consentire agli attaccanti di prendere il controllo dei dispositivi infettati ed eventualmente di propagarsi, attraverso la rete, anche ad altri dispositivi interconnessi.

"Queste e-mail - dice l'azienda - non sono state inviate né da società del Gruppo Enel né da società da essa incaricate. Si tratta di un tentativo di raggiro simile a quelli più volte denunciati da altre aziende e istituti finanziari. Le procedure aziendali non prevedono in alcun caso la richiesta di fornire o verificare dati bancari e/o codici personali attraverso link esterni".

Enel ha già informato le autorità competenti e richiesto la chiusura dei siti malevoli. L’azienda invita chiunque riceva una e-mail sospetta a non cliccare i link presenti all’interno dei testi, a non scaricare ed aprire allegati ed a verificare l’autenticità della richiesta attraverso i consueti canali di contatto: Punti Enel presenti sul territorio o i numeri verdi 800 900 800 per Enel Servizio Elettrico e 800 900 860 per Enel Energia.

Corrierecomunicazioni.it

Fonte: http://bit.ly/2yNOx09

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Galdieri
La strategia difensiva da adottare rispetto alla contestazione di reati commessi attraverso le tecnologie dell’informazione deve poggiarsi su due pilastri: quello tecnico e quello giuridico.  La strategia difensiva da adottare rispetto alla ....
dom 24 giu, 2018
Cybersicurity
Il cybercrime continua a colpire il nostro Paese, dove nel mese di Maggio 2018 sono stati registrati 4.353 attacchi informatici in Italia, con una media di circa 140 attacchi al giorno. Oltre il 30% di questi è stato sferrato direttamente dall’Italia, ....
ven 15 giu, 2018

Eventi correlati

La paivacy esiste ancora?
Data: 07-04-2017
Luogo: Camera dei Deputati Sala Aldo Moro, Piazza Montecitorio - Roma
Venerdì 7 Aprile (ore 17.30), presso la Camera dei Deputati (Sala Aldo Moro, Piazza Montecitorio - Roma) l'associazione Eidos presenta il libro La privacy esiste ancora?

In questa pagina

Le nostre aziende

Accordi di Collaborazione

Associazione Italian Digital Revolution (AIDR)
Viale Liegi, 14 - 00198 Roma
info@aidr.itwww.aidr.it - Tel. 3471097655
Codice Fiscale: 97886610589